I folignati invadono l'Adriatico. Il sindaco di Civitanova: “Nuove rotatorie per evitare disagi”

Il Comune marchigiano pronto ad investire 12 milioni di euro su viabilità e parcheggi. In vista della stagione estiva in molti chiedono più corse degli autobus per raggiungere il mare

Fabrizio Ciarapica

La terza estate con la nuova Ss77 è oramai alle porte. Da quel 28 luglio del 2016 tutto è cambiato per i territori di Umbria e Marche. La Valdichienti ha abbattuto ogni tipo di distanza, aprendo a nuove ed interessanti sinergie. A cominciare da Foligno e Civitanova Marche, ovvero le due estremità della nuova strada statale che attraversa l'Appennino umbro-marchigiano. I primi risultati sono già visibili, soprattutto in campo turistico. In questi primi anni si è registrata una vera e propria invasione di folignati e, più in generale umbri, nelle coste adriatiche. Nei week-end e nei giorni di festa, ingorghi e code sono all'ordine del giorno. Uno studio sul traffico realizzato dal Comune di Civitanova Marche ha evidenziato un aumento di circa tremila auto al giorno da quando la nuova Ss77 è stata aperta. “Per noi questa strada rappresenta un'opportunità molto importante – sottolinea il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica, intervistato da Rgunotizie -. Abbiamo report molto positivi anche dagli esercenti balneari e dalle attività ricettive, che hanno aumentato il loro giro d'affari”. Un aumento di turisti e visitatori soprattutto dall'Umbria, che sta convincendo il Comune marchigiano a prendere provvedimenti anche per quanto riguarda la viabilità: “Interverremo su rotatorie e parcheggi, per rendere la nostra città sempre più accogliente ed attrattiva – spiega Ciarapica -. Siamo in attesa di un finanziamento di 12 milioni di euro da parte del Ministero per delle nuove rotatorie e per realizzare un migliore collegamento con il centro: speriamo di poter iniziare i lavori entro la prossima estate”. A Civitanova Marche si pensa anche ad un nuovo parcheggio coperto. Pronta ad arricchirsi anche l'offerta culturale: “Il cartellone estivo degli eventi durerà fino all'8 settembre – afferma il sindaco marchigiano –, ma siamo disponibili anche a promuovere anche le specialità umbre dopo l'evento 'Il mare a Foligno', dove siamo stati noi a metterci in mostra dall'altra parte della Ss77”. Il neo sindaco Fabrizio Ciarapica è favorevole anche ad allacciare rapporti sempre più stretti con Foligno: “Vogliamo capire come poter sfruttare maggiormente questo collegamento stradale – precisa il primo cittadino – e vogliamo approfondire i buoni contatti che abbiamo con la cittadina umbra”. PIU' AUTOBUS – Intanto, con l'arrivo della bella stagione, saranno sempre più i folignati intenzionati a raggiungere la costiera marchigiana per godersi anche solo qualche ora di mare. Tra questi, sono in molti a non avere la possibilità di utilizzare un mezzo proprio. In questi casi una valida alternativa è legata ai mezzi pubblici e, più in particolare, alle corse degli autobus. La scorsa estate un accordo tra i comuni di Foligno e Civitanova Marche aveva permesso, nel periodo estivo, di programmare viaggi extra tra le due città. Oggi sono in molti a chiedere il ripristino delle corse aggiuntive. Anche se, per il momento, le due amministrazioni non hanno provveduto a rinnovare la convenzione.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento