Foligno, 400 uomini in campo per la simulazione di un disastro aereo

Dal 9 al 13 settembre l'aeroporto ospiterà l'operazione “Grifone” coordinata dall'Aeronautica Militare. Il colonnello Cipriano: “Sinergia professionale per salvare vite umane”

L'esercitazione "Grifone" presentata in Comune a Foligno

Dal 9 al 13 settembre l'aeroporto di Foligno sarà il campo operativo dell'esercitazione internazionale “Grifone”. L'esercitazione prevede lo svolgimento di attività di ricerca e soccorso per un aeromobile disperso a terra, pianificata nell'ambito dell'Accordo Internazionale SAR.MED.OCC. e svolta sotto la direzione dell'Aeronautica Militare, in particolare del Comando Operazioni Aeree. Per ufficializzare l'evento di livello interazionale, si è tenuta nella mattinata di venerdì una conferenza stampa nella sala del Consiglio Comunale a Foligno. “E' un onore per la città della Quintana – ha dichiarato il sindaco Stefano Zuccarini, intervenuto per la presentazione – ospitare un evento di così grande caratura e, per questo, auguro un grande successo alla manifestazione ricordando che la collaborazione e la disponibilità dell'amministrazione comunale saranno totali. Tra l'altro – ha concluso - fa molto piacere che il luogo designato per la simulazione sia proprio l'aeroporto di Foligno, la cui valorizzazione è un punto importante del programma della Giunta”. La parola passa poi al colonnello Alfonso Cipriano, direttore dell'esercitazione Grifone. “Sono diversi gli attori che prenderanno parte alla simulazione che vedrà la collaborazione non solo del Corpo Nazionale Soccorso ma, anche, di organizzazioni e amministrazioni dello Stato quali vigili del fuoco, carabinieri, polizia, esercito, centodiciotto e prefettura”. “Da qui – ha continuato il colonnello – la necessità di lavorare in perfetta sinergia, mettendo a fattore comune le varie professionalità operanti, per potersi addestrare nella pianificazione, direzione, coordinamento e supporto di operazioni complesse di ricerca e soccorso di sopravvissuti e sinistri aeronautici militari. L'esercitazione – ha spiegato ai nostri microfoni – è volta allo sviluppo di una sinergia professionale necessaria per salvare vite umane”. L'intervento del colonnello è proseguito con la presentazione del programma della simulazione “che – ha spiegato – ha la fortuna di potersi svolgere in un aeroporto di grandi dimensioni, dove il III Stormo di Villafranca sta allestendo un campo base altamente specializzato”. “La Grifone, cui prenderanno parte quattrocento professionisti, mira ad essere un'esercitazione di massimi livelli perché – ha proseguito Alfonso Cipriano – saranno molte le variabili non preventivate”. Nel finale spazio alla proiezione di un video relativo a Grifone 2018 svolto in Molise e alla consegna, da parte del colonnello, della Tessera Grifone come omaggio per il Stefano Zuccarini. A sua volta, il sindaco ha ricambiato con una pendrive riguardante la storia di Foligno.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento