A Foligno il congresso nazionale di emergenza urgenza in pediatria

In programma un corso di preparazione per assistere i bambini durante disastri e calamità naturali promosso dalla Simeup

Bambini che giocano

Ha preso il via, a Foligno, il congresso nazionale di emergenza urgenza in pediatria. Fino a sabato 7 ottobre, infatti, l’Auditorium San Domenico di Foligno farà da sfondo all’appuntamento promosso dalla Società italiana di medicina di emergenza ed urgenza pediatrica. In agenda un corso di preparazione per le maxi emergenze pediatriche, rivolto soprattutto all’assistenza del bambino durante i disastri e le calamità naturali. “Il congresso – ha sottolineato il presidente nazionale della Simeup, Riccardo Lubrano – contribuirà alla creazione di una solida base di formazione per tutti coloro che ricercano novità tecniche e procedure organizzative con l’obiettivo di ottimizzare l’assistenza pediatrica in modo capillare”. Come da tradizione, tutti i temi saranno orientati a fornire delle linee guida accreditate. La scelta della sede del tredicesimo congresso nazionale è stata caldeggiata dalla dottoressa Beatrice Messini, presidente della sezione umbra. “Trovarsi di fronte a situazioni di emergenza non è mai facile soprattutto se sono coinvolti dei bambini – ha detto -. Per questo motivo è necessario un impegno culturale e formativo che diventa essenziale per implementare la conoscenza e le capacità di tutti i medici ed infermieri coinvolti nella complessa assistenza in ambito pediatrico”. Fondamentale per Beatrice Messini, inoltre, “l’integrazione tra tutte le figure professionali coinvolte nell’assistenza pediatrica che, lavorando in modo coordinato, offriranno - ha concluso - una migliore assistenza sanitaria”. Gli argomenti che verranno trattati durante la giornata di studio affronteranno le principali patologie (neurologiche, cardiologiche, respiratorie e gastroenterologiche) e l’aggiornamento delle linee guida sulle maxi emergenze.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento