Foligno, due chili di marijuana in cantina: arrestato un 30enne

Rivenduta, la droga avrebbe potuto fruttare intorno ai 60mila euro. L'operazione è stata messa a segno dai carabinieri della locale compagnia guidati dal capitano Angelo Zizzi

Il capitano Angelo Zizzi

Poco meno di due chili di marijuana nascosta in cantina che avrebbero potuto fruttare circa 60mila euro se rivenduti sul mercato locale. A stroncare il giro di spaccio sono stati però i carabinieri del Norm di Foligno con l'ausilio di quelli della stazione di Bevagna. A finire in manette un 30enne di origini albanesi residente a Foligno e con precedenti. L'arresto da parte dei carabinieri folignati guidati dal capitano Angelo Zizzi  è scattato mercoledì sera dopo un'attività investigativa che ha permesso di raccogliere elementi utili per effettuare la perquisizione all’interno della sua abitazione. I carabinieri hanno cercato dappertutto, anche nelle pertinenze dell'immobile. E' così che da una cantinetta è saltato fuori un pacco avvolto dal cellophane, contenente poco meno di due chili di marijuana. Oltre a ciò, i carabinieri hanno trovato anche tre grammi di cocaina, 12 di hashish e materiale vario per il confezionamento. Ritrovati anche bilancini di precisione, telefoni cellulari ed una somma in contanti di 4mila e 800euro. Le analisi della sostanza effettuate presso il Laboratorio analisi sostanze stupefacenti (LASS) del Comando provinciale carabinieri di Perugia hanno confermato l’ottima qualità della sostanza, il cui quantitativo è stato ritenuto idoneo a ricavare circa 8.100 dosi destinate prevalentemente alla piazza folignate, che avrebbero fruttato al dettaglio circa 60mila euro. L’uomo è stato quindi tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portato nel carcere di Spoleto.

 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento