Foligno, a fine luglio i primi ciak del film con Troiano e Axen: ecco i luoghi delle riprese

Nei prossimi giorni partiranno i casting per reclutare delle comparse cittadine. Parola ai protagonisti della pellicola: "Non vediamo l'ora di iniziare in questa splendida città"

Presentazione del film "Nati 2 volte"

Foligno scalda i motori per aprire le porte al film “Nati 2 volte”. Le riprese della pellicola prodotta dal Time Srl, inizieranno il 23 luglio, dureranno circa 4 settimane e avranno come protagonisti, nel ruolo di comparse, gli stessi folignati. La produzione, che vanta un cast stellare tra cui Fabio Troiano, Euridice Axen e Marco Palvetti, ha scelto le vie e gli angoli della città della Quintana, un vero e proprio set a cielo aperto, per portare sulla scena una delle tematiche più delicate degli ultimi anni: la storia di una transgender. Il film tratta la necessità di aprire un dibattito serio sulle difficoltà inerenti alla scelta, all’appartenenza e al cambio di genere. Il titolo è ispirato, infatti, a questo tipo di rinascita e a temi di profonda attualità. Il set conterà in tutto circa un centinaio di persone. La pellicola, come ha affermato il presidente della Confcommercio di Foligno, Aldo Amoni, non rimarrà sola: “Cominciamo con un film, ma ne vogliamo fare molti altri”. Un argomento delicato, che verrà affrontato in una chiave insolita: “Ho voluto raccontare una storia vera – ha dichiarato il regista Pierluigi Di Lallo - con molta sensibilità, ma anche con ironia”. Sì, perché si tratterà di una commedia. “Il nostro Maurizio esiste davvero - ha affermato il produttore Gianluca Vania Pirazzoli -, ed è un primario di Pescara. Alcuni episodi narrati del film sono accaduti nella realtà”. La scelta di girare a Foligno non è stata di certo casuale: “Abbiamo fatto la sceneggiatura e abbiamo girato l'Italia. Quando siamo arrivati a Foligno, ci siamo innamorati e abbiamo visto l'ambientazione della storia”. Un evento importante, che avrà un riscontro significativo anche sul piano del turismo: “Spoleto ha incrementato il suo turismo del 38% grazie alla serie 'Don Matteo' – ha affermato il presidente dell'associazione Promozione del territorio Fabio Tulli -. L'Umbria, del resto, sta scoppiando: abbiamo ricevuto altre proposte, che riguardano anche Spoleto. Questo è un fenomeno attualmente denominato cineturismo”. Entusiasti anche gli attori protagonisti del film: “L'entusiasmo che ha generato questo film mi rende molto felice – ha dichiarato l'attore Fabio Troiano -. La produzione di un film costituisce una sorta di carrozzone, genera curiosità, coinvolge la città, ma ne fa anche una promozione incredibile. È già una bella vittoria girare la pellicola proprio nella città che è stata scelta come location, non è un fatto scontato. Ho girato un po' la città e sono rimasto a bocca aperta. Foligno già di suo racconta la storia. Non vedo l'ora di iniziare le riprese”. Per Marco Palvetti: “Deve essere un'unione: noi con il territorio e viceversa. Il tema funziona perché è attuabile in ogni occasione: quello che più mi ha colpito sono quei vuoti che ci portiamo dietro e che neppure noi stessi tendiamo a confessare. Vecchi amori, vecchie storie, che può prendere la forma di ossessione e poi di cambiamento”. Euridice Axen vanta già una conoscenza approfondita dell'Umbria: “Mia sorella si è laureata a Perugia, questa è una terra che conosco benissimo. sono un'amante dell'entroterra, della collina e credo che questa regione abbia una marcia in più rispetto a regioni affini come per esempio la Toscana. Amo già il personaggio, una figura solare e aperta. Sono felicissima di essere qui”. LE LOCATION – Come detto in precedenza, il 23 luglio è stato indicato come giorno di avvio delle riprese. Ma i primi ciak potrebbero arrivare anche qualche giorno prima, già dal 19 luglio come richiesto dalla produzione al Comune. Già scelte alcune location dove verranno girati gli spezzoni del film. Grande protagonista sarà il centro storico con corso Cavour e piazza della Repubblica. Una scena sarà girata anche al cimitero centrale di Santa Maria in Campis, mentre per alcune riprese verrà simulato un posto di blocco grazie alla collaborazione della polizia municipale di Foligno. Al film faranno da sfondo anche le sale e gli spazi di palazzo comunale come la segreteria del sindaco e le scale del municipio. ATTORI E COMPARSE – Oltre ai protagonisti Fabio Troiano, Euridice Axen e Marco Palvetti, faranno parte del cast anche Manuela Arcui, Umberto Smaila, Ninì Salerno, Francesco Pannofino, Vittoria Schisano e Rosita Celentano. Nel corso della conferenza stampa è stato annunciato inoltre che nei prossimi giorni partiranno dei casting per reclutare alcune comparse folignati che parteciperanno alle riprese cittadine della pellicola.

Logo rgu.jpg

di Silvia Cirinei

Aggiungi un commento