Foligno, follia al supermercato. Ladro brandisce bottiglia di vetro e minaccia tutti

L'uomo una volta scoperto dai responsabili dell'attività commerciale ha dato in escandescenza urlando e minacciandoli

Il supermercato Tigre di Foligno

“Allontanatevi perché sono sieropositivo”. Grida, urla ed una bottiglia brandita in mano: è stata questa la folle mattinata vissuta da alcuni dipendenti e dai clienti di un supermercato di Foligno alle prese con un ladro che, una volta scoperto, è andato in escandescenza. Il fatto è avvenuto intorno alle 12.30 di sabato 13 dicembre quando il direttore del supermercato Tigre di via IV Novembre ed il suo vice si accorgono che qualcosa tra gli scaffali non va. Un uomo di origine marocchina (residente nel nord Italia) si aggira infatti nel reparto degli alcolici trafugando alcune bottiglie. I due chiedono dunque all'uomo di restituire il maltolto ma l'extracomunitario (probabilmente ubriaco) dà in escandescenza e comincia ad urlare frasi deliranti, pronto ad utilizzare una delle bottiglie rubate come arma. “Sono sieropositivo, state attenti. Posso farvi male” urla l'uomo. Una situazione che ovviamente manda subito tutti nel panico. I due responsabili del supermercato cercano dunque rinforzi. Oltre a fare il 113, gli aiuti arrivano anche dai dipendenti della stessa attività commerciale. Dai vari reparti arrivano tre commessi che riescono a bloccare l'uomo, levandogli dalle mani la bottiglia di vetro non senza correre rischi per la loro incolumità. Sul posto immediato l'intervento della polizia che ha quindi arrestato l'uomo.  

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento