Foligno, la preside della “Carducci” fa chiarezza: “Il 1° marzo partiranno i lavori”

Il dirigente scolastico Morena Castellani interviene ai microfoni di Rgunotizie: "Basta con le notizie e le affermazioni distorte". Ragazzi in classe per l'avvio del nuovo anno scolastico

Il vecchio edificio della "Carducci" demolito dopo il sisma

Il terremoto del 2016 ha lasciato degli strascichi notevoli anche su una città come Foligno, fuori dal cratere sismico. Emblema di quel terribile momento la scuola media “Carducci”, mai riaperta dopo le terribili scosse che hanno devastato il Centro Italia per poi essere in parte demolita ed in attesa dei lavori di ripristino. In mezzo a tutto ciò moltissima confusione ha pervaso soprattutto la rete e il web. Proprio per placare altre possibili comunicazioni errate e confuse, il dirigente scolastico Morena Castellani ha deciso di intervenire ai microfoni di Rgunotizie. “Come ben sappiamo, la scuola è rientrata nel programma straordinario del Governo per la ricostruzione di 25 scuole, ma l'unico intervento eseguito è quella della demolizione del plesso scolastico, avviato il mese di aprile, insieme al conseguente sgombero delle macerie”. Poi il bando per l'affidamento dei lavori ha vissuto “varie fasi di interdizione”, fino ad arrivare ad oggi, con delle date ben precise. Ufficializzato l'inizio del cantiere per marzo 2018, con il conseguente rientro a scuola che avverrà presumibilmente con l'avvio dell'anno scolastico 2018/2019. “I lavori per il nuovo edificio, che sorgerà al posto del precedente – spiega la dirigente Castellani - fanno parte dei finanziamenti a capo della Protezione civile, ma a differenza degli altri fondi stanziati per scuole come Santa Caterina, Scafali e Foligno1, la situazione della 'Carducci' è molto avanzata rispetto alle altre. Ci troviamo già nella fase più operativa – continua il dirigente scolastico – in quanto è stata conclusa ed espletata la gara, assegnata ed individuata la ditta che andrà a realizzare i lavori, sottoscritto il contratto con l’elaborazione finale del progetto e la data certa del 1° marzo del 2018 come inizio lavori e una conclusione che vede la conclusione degli interventi per il 2018”. Insomma, entro settembre o al massimo per il prossimo Natale gli studenti ritroveranno la loro scuola. “Mi premeva far chiarezza proprio perché il web è importantissimo nella comunicazione e ultimamente avevo visto molta confusione in merito ai lavori”. Un'ulteriore occasione di approfondimento è in programma per domani, venerdì 12 gennaio. Alle 17, a palazzo Barnabò, si svolgerà l'Open day di presentazione dei corsi della “Carducci” per i futuri studenti. Insieme alla dirigente Morena Castellani, interverranno anche l'assessore Graziano Angeli e il dirigente comunale Francesco Castellani, proprio per continuare a far chiarezza sulla vicenda.

Alessio Vissani

di Alessio Vissani

Aggiungi un commento