Foligno, mezzo chilo di marijuana nello zaino: la polizia arresta tre giovani

Nell'operazione svolta in periferia sequestrati anche 1200 euro in contanti e tutto il materiale per il confezionamento delle dosi

Una pattuglia della polizia

Gli è bastato vedere i poliziotti per scappare e cercare di disfarsi di uno zainetto contenente la droga, ma la loro fuga è durata poco. È quanto accaduto nella serata di martedì in via Piave a Foligno, quando gli agenti della squadra volante del locale commissariato, dopo un breve inseguimento, hanno fermato ed arrestato tre giovani, di cui uno ancora minorenne. A finire nei guai due ragazzi di origini albanesi ed un italiano. Durante il tentativo di fuga, gli agenti hanno notato uno dei tre giovani sbarazzarsi di uno zainetto contenente mezzo chilo di marijuana, così come accertato dopo il recupero. Addosso ad uno dei due albanesi, inoltre, i poliziotti hanno trovato 1200 euro in contanti. Per gli inquirenti il denaro, poi sequestrato e messo in un apposito libretto, sarebbe il provento dell’attività di spaccio. Nel corso dell’operazione sono state sottoposte a perquisizione anche le abitazioni dei fermati. In casa del giovane italiano, gli agenti hanno rinvenuto altri 50 grammi di marijuana, 20 grammi di hashish, un bilancino di precisione. Ed ancora due coltelli intrisi di sostanza stupefacente, probabilmente utilizzati per il taglio della droga, ed del cellophane per il confezionamento delle dosi. I tre sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa del processo per direttissima che si è tenuto mercoledì pomeriggio al tribunale di Spoleto. Per tutti e tre i giovani l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento