Foligno, di nuovo insieme a venticinque anni dalla “notte prima degli esami”

Gli ex studenti della sezione C del liceo classico cenano ad un quarto di secolo dalla maturità 1993/1994. Obiettivo: non perdersi di vista ma stare di nuovo insieme il prima possibile

Gli ex studenti della 3C del liceo "Frezzi"- maturità 1993/1994

C'è chi è diventato farmacista, chi invece è magistrato e chi avvocato. Poi ci sono anche professoresse, dottoresse, imprenditori ed impiegati. Tutte persone dalla vita professionale diversa, ma che venticinque anni fa svolgevano gli stessi compiti: quelli di studenti del liceo classico “Frezzi” di Foligno. Gli allora ragazzi della sezione C, che hanno svolto l'esame di maturità 1993/1994, si sono ritrovati di fronte ad un tavolo per stare di nuovo insieme ad un quarto di secolo dall'ultima volta. Al ristorante Mangiafuoco di Foligno niente registri o appelli, ma una cena in compagnia per ricordare i bei tempi del liceo e raccontarsi come è cambiata la loro vita da quella “notte prima degli esami”. Allora il preside del “Frezzi” era Gianfranco Faramelli, oggi ad attenderli nessun dirigente scolastico né professore, ma solamente un rinnovato spirito di amcizia, con l'obiettivo dichiarato di rifarlo nuovamente con la classe al completo. Alla cena si sono presentati in quindici: Alessandro Chiocchi, Marco Medoro, Eleonora Bizzarri, Folco Zappelli, Piter Foglietta, Silvia Sisani, Francesca Piano, Alessia Fanelli, Stefano Negrini, Simona Loreti, Maila Strappini, Raffaele Cecchini, Francesca Mattioli, Beatrice Ronchetti, Giuseppe Gasparri. A comporre quella “storica” sezione C anche altri alunni che, a detta dei presenti alla cena, sono stati “assenti ingiustificati”: Leonardo Romoli, Erica Sabatini, Michela Broccolo, Raffaele Potalivo, Sara Mattonelli, Michela Nizzi.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento