Foligno, nuovo sciopero per i vigili urbani

Lo stop è stato proclamato per il prossimo 28 settembre in concomitanza con la mezza maratona

La protesta dei vigili urbani

La mancanza di soluzioni certe da parte dell'amministrazione comunale folignate fa scattare una nuova protesta dei vigili urbani. A proclamarlo le sigle sindacali della Uil-Fpl e della Csa dopo che l'incontro dello scorso venerdì non aveva portato al raggiungimento di un accordo concreto tra le parti. Da qui la decisione di dismettere le divise in concomitanza con la mezza maratona in programma il prossimo 28 settembre, organizzata nell'ambito delle iniziative de “I primi d'Italia”. Lo stop partirà infatti alle 9 per poi concludersi alle 12. Tre ore di sciopero comunicate al Comune di Foligno attraverso una lettera in cui i sindacati hanno giustificato la decisione dopo aver preso atto – si legge - “dell’esito negativo del tentativo di conciliazione dello scorso 3 settembre nella sede perugina della prefettura”. Lo sciopero è stato proclamato “come ulteriore iniziativa” dal momento che “nonostante la protesta del 15 settembre scorso – sottolineano dalla Uil-Fpl e dalla Csa - non sono state ancora fornite ben precise rassicurazioni relativamente alle questioni alla base dello stato di agitazione proclamato”. Il riferimento alle insoddisfacenti risposte ottenute dal Comune di Foligno in materia di organico, produttività, previdenza, assistenza ed orario di lavoro.  

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento