Foligno, provoca un incidente in bici per scippare la vittima

A finire nei guai una quarantenne bloccata dai poliziotti martedì pomeriggio al termine di una breve fuga nel centro cittadino

Volante della polizia

In un primo momento era sembrato uno scontro tra due biciclette, ma gli agenti del commissariato di Foligno - guidato dal vice questore Bruno Antonini - hanno subito intuito che dietro c’era dell’altro. Già, perché in realtà una delle due donne aveva volontariamente speronato l’altra per rubarle la borsa. Borsa che la vittima, una 60enne, teneva appoggiata nel cestino anteriore, legata al manubrio con la tracolla. L’episodio nel pomeriggio di martedì, in pieno centro storico nella città della Quintana. Dopo lo scontro, la responsabile dell’incidente, che nel frattempo era riuscita a rubare la borsa, ha cercato di allontanarsi velocemente a bordo della propria bici. La fuga della quarantenne, però, è durata solo poche decine di metri. I poliziotti l’hanno, infatti, bloccata in una piazzetta poco distante dal luogo dell’incidente. Una volta scoperta, la ragazza ha subito ammesso il furto. La quarantenne si era disfatta della borsa gettandola in strada, ma aveva ancora con sé il portafogli della vittima, fortunatamente uscita illesa dallo scontro. L’autrice dello scippo, residente nel Folignate, è stata quindi arrestata e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ne ha disposto i domiciliari in attesa dell’udienza di convalida al Tribunale di Spoleto. Nel frattempo prosegue l’attività investigativa su episodi simili, avvenuti negli scorsi giorni, per verificare l’eventuale coinvolgimento della quarantenne e l’esistenza di possibili complici. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento