Foligno, si tuffa per scommessa nel Topino ma non sa nuotare: paura per un adolescente

A salvarlo sono stati i vigili del fuoco, grazie alla richiesta di soccorso fatta da una ragazza che si trovava al Parco fluviale "Hoffman". Tanto spavento ma nessuna grave conseguenza

Uno dei mezzi in dotazione ai vigili del fuoco

Un gioco pericoloso che poteva portare a spiacevoli conseguenze. E' grazie alla freddezza di una passante e al successivo intervento dei vigili del fuoco se a Foligno un tuffo nel Topino non si è traformato in qualcosa di peggiore. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di giovedì 26 aprile, quando una ragazza stava passeggiando lungo le sponde del corso d'acqua all'altezza del Parco fluviale “Hoffman”. E' lì che si è accorta della pericolosa scommessa che un gruppo di adolescenti stava facendo. “Buttati nel fiume e io ti seguo” si dicevano l'un con l'altro. Alla fine i tre si sono tuffati in acqua ma, per uno di loro che non sapeva nuotare, la corrente è subito diventata una nemica. A fatica, gli amichetti sono riusciti a farlo avvicinare ad una sponda, dalla quale però era impossibile risalire per la sua altezza. E' qui che ha giocato un ruolo chiave la presenza della ragazza, che non si è disinteressata di quanto stava avvenendo ed ha chiamato i vigili del fuoco. La squadra del distaccamento folignate è così intervenuta e, formando una “catena umana”, ha tirato fuori dall'acqua il ragazzino. Tanto spavento, qualche graffio ma un felice epilogo per un rischioso divertimento tra amici.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento