A Foligno un convegno sulla manifattura additiva

Un'intera giornata di studio rivolta a studenti, docenti e dipendenti di aziende

Cnos Fap di Foligno

Per un giorno intero Foligno è diventata magistra della stampa in 3d ospitando il convegno dal titolo emblematico “Manifattura additiva: un’opportunità per la crescita dell’industria meccanica, manifatturiera e biomedica”. Il corso breve, promosso ed organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia e Confindustria Umbria, con il supporto di Tucep, si è tenuto oggi nella sede del Centro Nazionale Opere Salesiane Formazione e Orientamento (Cnos Fap) Casa del Ragazzo a Foligno. Un'intera giornata di studio rivolta a studenti, docenti e dipendenti di aziende per approfondire le tecniche di stampa in 3d, ovvero il processo mediante il quale da un programma digitale ad hoc si arriva alla produzione di un oggetto solido, impiegabile nella meccanica motoristica, aeronavale e nella biomedicina, così come anche nell’artigianato artistico e nel design. Tre i momenti salienti in cui si è snodato il copioso programma della giornata di studio: dopo i saluti delle autorità, il convegno si è incentrato sul tema “Fondamenti sulle tecnologie attuali”. La giornata si è poi conclusa affrontando l'argomento dal titolo “Applicazioni industriali”. A disposizione dei presenti una stampante 3d al fine di favorire esempi e dimostrazioni pratiche.

Logo rgu.jpg

di Katia Cola

Aggiungi un commento