Follia di inizio 2020 per un folignate: per sfuggire al drug test sferra testata a carabiniere

Il trentatreenne è stato fermato dalla Radiomobile dei militari di Assisi ma ha dato in escandescenza: in corpo aveva cocaina e alcol superiore due volte al consentito

Carabinieri

Prima cerca di sfuggire al controllo dei carabinieri poi, una volta fermato, colpisce al volto uno dei militari con una testata. Protagonista della notte di follia un folignate di 33 anni, fermato dalla Radiomobile dei carabinieri della Compagnia di Assisi. I carabinieri, alle prime luci dell'alba, si sono imbattuti in un’autovettura con andatura incerta. I militari hanno dapprima intimato l’alt con lampeggianti e sirene, ma l’automobilista imperterrito ha continuato la propria corsa fino ad arrivare in un cortile. Immediatamente i militari si sono accorti dello stato di alterazione del ragazzo, elegantemente vestito, di ritorno da una festa. Il trentatreenne ha iniziato immediatamente ad inveire contro i militari, rifiutando ogni tipo di collaborazione. Vista la situazione, i militari lo hanno invitato a salire a bordo della loro auto per proseguire i controlli in un posto più tranquillo e permettere così all’uomo di riprendersi dal suo stato, ma con una mossa repentina il folignate ha colpito al volto con una testata uno dei militari. Solo la pronta reazione dei due carabinieri ha evitato il peggio. L’uomo è stato immediatamente arrestato e sottoposto agli accertamenti medici, risultando positivo alla cocaina e all’alcol con un tasso pari quasi al doppio di quello consentito. L’arresto è stato convalidato e l’udienza rinviata nei prossimi giorni.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento