Fratini: "Quei referti non dovevano trovarsi lì". Pronta una denuncia contro ignoti

Il direttore generale replica alla Filipponi sulla vicenda della cartelle cliniche trovate abbandonate in alcuni locali dell'ospedale di Foligno

Il direttore generale dell'Usl Umbria 2, Sandro Fratini

Una denuncia a carico di ignoti per spostamento di rifiuti speciali. È quella che intende sporgere alla Procura della Repubblica l'Usl Umbria 2 dopo il ritrovamento, da parte del consigliere comunale di Impegno civile Stefania Filipponi, di referti medici lasciati incustoditi in alcuni spazi del San Giovani Battista di Foligno, senza nessun rispetto per la privacy dei pazienti - aveva denunciato la Filipponi - poichè alla portata di tutti. A rendere noto il provvedimento che l'azienda sanitaria folignate intende intraprendere, il direttore generale dell'Usl Umbria 2 Sandro Fratini per il quale, quelle che in realtà erano lastre destinate allo smaltimento, non si sarebbero trovate lì per caso, come dichiarato ai microfoni di Radio GenteUmbra. per il numero uno dell'azienda folignate, inoltre, a fotografare quanto poi denunciato non sarebbe stata la stessa Filipponi. 

 

In fondo all'articolo l'audio dell'intervista al direttore generale dell'Usl Umbria 2, Sandro Fratini.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Contributi audio: 

Aggiungi un commento