Giano, consegnati i lavori di asfaltatura e messa in sicurezza della strada San Felice

Dopo l’approvazione del progetto per 500mila euro, gli interventi sono stati affidati ad una ditta della provincia di Perugia. Il cantiere tra Palombaro e Collemezzo durerà 90 giorni

Jacopo Barbarito

Consegnati, lo scorso 15 settembre, i lavori di asfaltatura e messa in sicurezza della strada comunale San Felice a Giano dell’Umbria. Nel dettaglio, il tratto presto interessato dalle opere è quello compreso tra Palombaro e Collemezzo. Come ricordato dall’assessore comunale ai Lavori pubblici, Jacopo Barbarito, il primo step dell’iter è stata l’approvazione, da parte della giunta, del progetto definitivo dell’intervento, quello dal valore di 500mila euro e comprensivo di opere di regimazione delle acque, contenimento del dissesto e sistemazione del piano viabile. Una fase cui è seguito il bando di gara per un importo di 100mila euro, aggiudicato da una ditta con sede nella provincia di Perugia. Il cantiere, che avrà una durata di novanta giorni contrattuali, consentirà dunque di realizzare un nuovo e più sicuro piano viabile a partire da Palombaro per un tratto di circa 600 metri. Un tratto con forte pendenza, pericoloso e già in passato oggetto di opere di contenimento per rischio idraulico ed idrogeologico.

Sempre dal Comune di Giano dell’Umbria annunciano che la strada, lunga 2,3 chilometri, che da un lato conduce all’abitato di località Collemezzo e dall’altro si ricongiunge, a poca distanza dall’abbazia di San Felice, a quella provinciale, sarà completata verosimilmente nei prossimi anni, in base anche ai fondi a disposizione. Per l’intervento, lo ricordiamo, saranno utilizzati materiali a basso impatto ambientale.

“Il progetto affidato ed approvato in giunta – spiega poi l’assessore – interessa l’intero tracciato ed è immediatamente eseguibile. Un’opera importante – prosegue – che interessa una strada che ha sempre provocato disagi ai residenti nella percorrenza, così come costi di manutenzione non indifferenti e ripetuti anche più volte nello stesso anno”. Negli scorsi giorni l’assessorato ha inoltre annunciato il finanziamento di altri due progetti analoghi a quello in questione. Progetti per un importo complessivo pari a 300mila euro in arrivo dal ministero dell’Interno.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento