La Caritas di Foligno in soccorso del popolo ellenico

Missione in Grecia: dopo Atene tocca a Zante e Nea Makri. Progetti anche in Kosovo

La Caritas italiana in sostegno del popolo greco

Dura oramai da due anni il gemellaggio della Caritas diocesana di Foligno con le omonime realtà ateniesi. Gemellaggio che questa estate porterà ad un nuovo impegno e sostegno alla popolazione ellenica, oramai al centro di una situazione economica e sociale decisamente difficile. Dopo il sostegno alla Caritas di Atene di giugno, ora i volontari folignati proseguiranno a luglio con l'isola di Zante (dal 12 al 18 di questo mese) e con Nea Makri (20-26 luglio). Ma non finisce qui, perché cinque giovani del territorio a settembre partiranno per portare la loro assistenza agli anziani a Corfù in occasione dell'anno del volontariato. Il sostegno nel Mediterraneo prosegue anche in Kosovo dal 5 al 21 luglio con attività di servizio alla Casa delle Caritas umbre, che negli anni è diventata un punto di riferimento in un Paese che fatica ancora a rimettersi in piedi nonostante le recente proclamazione d’indipendenza (2008). NON SOLO ESTERO - Torna anche quest’anno a metà agosto l’appuntamento, tutto gratuito, pensato per poveri, operatori, volontari e quanti vogliano unirsi per trascorrere qualche giorno di riposo all’insegna della Carità e della condivisione presso la Casa Caritas di Rasiglia. Ultima proposta, infine, quella del servizio presso la mensa dei poveri della Caritas Diocesana che chiede, come ogni anno, sostegno di capitale umano nei mesi più caldi ma notoriamente più poveri di volontari.   

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento