Maturità, a Foligno in 25 escono con la lode. Ecco il quadro scuola per scuola

Allo scientifico di via Isolabella il record di studenti esaminati, ma è dell'Ite lo scettro di scuola con il maggior numero di cento e alunni con la lode

Studenti all'uscita da scuola (foto Vissani, archivio)

Sarà un'estate con lode per venticinque alunni delle scuole superiori di Foligno. Quelle che attualmente vengono chiamate scuole secondarie di secondo grado, hanno visto nell'ultima sessione d'esami ben 653 alunni cimentarsi nelle prove scritte e orali. Studenti chiamati a mettere la parola fine (o almeno si spera) sulla loro carriera scolastica, prima di vivere l'estate che precederà l'avventura universitaria o la ricerca di un posto di lavoro. Gli esami di maturità appena terminati danno così l'occasione per capire come sono andati i giovani folignati e qual è stato il loro voto finale. Il liceo scientifico “Marconi” detiene il record per quanto riguarda gli esaminati. In via Isolabella sono stati infatti 147 gli studenti che hanno svolto le prove finali. Per quanto riguarda invece i voti più alti, lo scettro quest'anno va all'Ite “Scarpellini”: 14 i diplomati con 100/centesimi e ben 9 con la lode, per un totale di 23 studenti usciti con il massimo possibile dei voti. Segue il “Marconi” con 21 “super diplomati”, di cui 12 con 100/centesimi e 9 con la lode. L'ultima posizione è dell'“Orfini”, con nessuna lode e 4 studenti usciti con il pieno dei voti. Ma andiamo a vedere nel dettaglio i risultati. CLASSICO “FREZZI – BEATA ANGELA” - Nei due istituti guidati dal dirigente scolastico Rosella Neri, sono stati 149 gli studenti diplomati, appartenenti a sei diverse classi. I cento sono stati 15, mentre 4 quelli che hanno ottenuto la lode per un totale di 19 diplomati con il massimo dei voti. “Complessivamente i risultati sono buoni e confermano i giudizi dell'ammissione – spiega Rosella Neri – gli alunni del linguistico hanno potuto ottenere anche il doppio diploma: grazie all'Esabac il loro titolo varrà anche in Francia”. ITE “SCARPELLINI” - I risultati più alti quest'anno sono quelli dell'Istituto tecnico economico “Scarpellini” che, come detto, hanno visto 14 diplomati con cento ai quali vanno aggiunti nove alunni che hanno ottenuto la lode. A presentarsi di fronte alle commissioni esaminatrici 134 ragazzi per un totale di sette classi quinte. “Sono risultati eccellenti ed abbiamo anche ricevuto l'apprezzamento delle commissioni – spiega il dirigente scolastico Giovanni Carnevali -. Vorrei inoltre sottolineare come sette studenti, di cui alcuni del quarto, hanno anche ottenuto la certificazione C1 di inglese. Il prossimo anno invece – prosegue la Carnevali – avremo una classe prima con indirizzo giuridico-economico Cambridge, dove diritto ed economia verranno studiate anche in inglese”. SCIENTIFICO “MARCONI” - Così come per lo “Scarpellini”, anche allo scientifico “Marconi” sono stati 9 gli alunni usciti da scuola con la lode, ma quelli “solamente” con cento sono stati due in meno, ovvero 12. Le sei classi dello scientifico hanno portato alla maturità 147 giovani. “I voti finali rispondono all'andamento scolastico – precisa Maria Paola Sebastiani, che del 'Marconi' è il dirigente scolastico – i risultati sono stati mediamente alti e confermano le indagini ministeriali ed Eduscopio”. IPSIA “ORFINI” - Centosette i ragazzi diplomati all'Ipsia “Orfini”, che componevano sette classi. Nessuna lode ma comunque quattro studenti sono usciti con il massimo dei voti “perché – afferma sorridendo il dirigente scolastico Mariarita Trampetti – i nostri professori sono decisamente severi”. Per la numero uno dell'istituto, “gli esami sono andati molto bene, con i presidenti e le commissioni molto soddisfatti per il livello di preparazione dei ragazzi. In particolare, un presidente di commissione – racconta la Trampetti – ha voluto fare una cerimonia di consegna con il fac-simile del diploma per la bravura dei ragazzi esaminati”. ITI “DA VINCI” - Chiude il cerchio degli istituti superiori della città il “Da Vinci”, che ha visto sui banchi della maturità sei classi con 116 diplomati totali. Alla fine ad ottenere 100/centesimi sono stati in cinque, mentre tre studenti si sono superati ottenendo anche la lode.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento