Nel giorno della lotta per il clima Foligno a piedi e in bici per lo spettacolo della Tirreno-Adriatico. FOTO

Un'intera città si è fermata per salutare l'arrivo della Corsa dei Due Mari vinta dall'olimpionico Elia Viviani. Sabato mattina la carovana riparte da piazza della Repubblica per Fossombrone

L'arrivo della Tirreno-Adriatico a Foligno il 15 marzo 2019 (foto Vissani)

Foligno si è fermata per abbracciare la Tirreno-Adriatico. A piedi o in bici, è stato un venerdì decisamente insolito per molti, costretti a muoversi in maniera alternativa proprio nel giorno in cui il mondo chiede una maggiore attenzione sulla salvaguardia dell'ambiente. Per molte ore Foligno è sembrata meravigliosamente irriconoscibile, con l'importante spiegamento di forze sapientemente coordinato dal Comando della polizia locale, per far sì che tutto filasse per il verso giusto lungo le vie toccate dalla Corsa dei Due Mari. Ad attendere la Tirreno-Adriatico un carro allegorico del Carnevale di Sant'Eraclio, mentre all'arrivo spiccavano i figuranti di Quintana e Quintanella. Grande festa al traguardo, posizionato sotto il parco dei Canapè. Un traguardo tricolore, che ha visto trionfare l'olimpionico Elia Viviani, bravissimo ad avere la meglio su Peter Sagan e Fernando Gaviria. Resta invece in maglia azzurra Adam Yates. Conclusa la terza tappa della 54esima edizione della Tirreno-Adriatico, quella cioè dell’arrivo a Foligno, ora ci si prepara alla partenza in programma per domani, sabato 16 marzo. Ad accompagnare l’evento - come anticipato negli scorsi giorni - saranno tutta una serie di iniziative collaterali, a cominciare da una nuova esposizione del carro allegorico realizzato dai mastri cartapestai del Carnevale dei Ragazzi di Sant’Eraclio. Sempre domattina, i giovanissimi dell'Unione ciclistica Foligno saranno protagonisti di una mini gincana in piazza Mateotti, che prenderà il via alle 8.30. Un’ora dopo, alle 9.30, si apriranno le porte di palazzo Orfini-Podestà per ospitare nell’atrio, stand enogastronomici con degustazione di prodotti tipici locali, preparati dal servizio ristorazione scolastica del Comune, in collaborazione con il Gal Valle Umbra Sud. 

LA PARTENZA DI SABATO - Tornando alla corsa dei due Mari, invece, la partenza degli atleti è prevista alle 10.36 dalla centralissima piazza della Repubblica. Non si tratterà però della partenza ufficiale, fissata alle 10.40 allo svincolo nord di Foligno, all’altezza del Centro di protezione civile. Prima di dar via alla quarta tappa, quindi, i ciclisti effettueranno questo “giro turistico” che li porterà ad attraversare via XX Settembre, corso Nuovo, via Franco Ciri, via San Giovanni dell’Acqua, via Palestro, via Gramsci, piazza San Domenico, via Mazzini, corso Cavour, via Cesare Battisti, via Umberto I, via Garibaldi, via IV Novembre per poi imboccare viale Firenze e arrivare quindi alla partenza.

VIABILITA' - Per quanto riguarda la viabilità, vietata la circolazione all’interno del perimetro del centro storico, in via IV Novembre e via Firenze fino alla fine della manifestazione. Chi abita all’interno delle mura urbiche e avrà necessità di spostarsi in auto potrà far riferimento su quattro possibili uscite: attraverso via Gentile da Foligno-via IV novembre, dal ponticello che collega via Chiavellati a via Nazario Sauro, da via Madonna delle Grazie in direzione Porta Todi e da via Oberdan per porta San Felicianetto, direzione via Cesare Battisti verso via IV novembre. Fatta eccezione, naturalmente, per il lasso di tempo in passeranno i ciclisti, e cioè a cavallo delle 10.30 del mattino.

Ha collaborato Fabio Luccioli

 

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Commenti

Sono pienamente d'accordo il rispetto riguardo il danno che si sta facendo al mondo intero.Facciamo anche un giro nelle periferie della città di Foligno fatti caso Sterpete passando per il campaccio (così chiamato )verso il depuratore discariche lungo strada. Anche questo è inquinamento

Aggiungi un commento