Ovuli di eroina nella spazzatura: a Foligno operazione congiunta di Fiamme gialle e Polfer

La droga era destinata alle piazze di spaccio della provincia perugina. La sostanza è stata verosimilmente abbandonata da un corriere accortosi della presenza delle forze dell'ordine

L'eroina sequestrata a Foligno da Polfer e Guardia di finanza

Nei giorni scorsi, nell’ambito di un servizio congiunto tra militari della guardia di finanza di Perugia e personale della Polfer di Foligno, sono stati recuperati circa 257 grammi di eroina, destinata alle piazze di spaccio della provincia di Perugia. In particolare, gli agenti entrati in azione hanno ispezionato i vagoni di un treno regionale proveniente da Firenze con destinazione Foligno. In un sacco di rifiuti sono saltati fuori 12 ovuli di grosse dimensioni, contenenti l'eroina. Probabilmente, la sostanza è stata abbandonata sul convoglio da parte di un corriere che, accortosi della presenza delle forze di polizia si è disfatto del carico. La droga è stata quindi sequestrata ed è stata inoltrata una denuncia a carico di ignoti alla Procura di Spoleto.“Il notevole quantitativo di droga conferma, ancora una volta – spiegano dalle Fiamme gialle - il costante impegno delle forze dell’ordine nel contrastare un fenomeno connotato da forte disvalore e pericolosità sociale che, ultimamente, ha ripreso vigore e che mina la sicurezza pubblica e la salute delle persone, specialmente i giovani, generalmente più esposti al rischio di assunzione di sostanze stupefacenti”. Inoltre, il servizio rispetta le direttive del ministero dell'Interno sull'intensificazione dei controlli, anche in relazione alla riapertura delle scuole di ogni ordine e grado.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento