Polizia: consegnate a Foligno le borse di studio in memoria di Romano Riccetti

La cerimonia è voluta per ricordare il poliziotto sindacalista del Silp Cgil scomparso cinque anni fa. I riconoscimenti ai figli di tre poliziotti

Le borse di studio in memoria di Romano Riccetti

Ancora una volta la memoria di Romano Riccetti, il segretario regionale del sindacato dei lavoratori della polizia (Silp Cgil dell'Umbria) scomparso cinque anni fa, si trasforma in impegno concreto verso i giovani. Martedì 10 dicembre, alla presenza del questore vicario Angelo Serrajotto e del dirigente del commissariato di Foligno, Bruno Antonini, che ha ospitato l’iniziativa, sono state assegnate tre borse di studio del valore di 500 euro a tre studenti, due delle medie e uno delle superiori, figli di poliziotti, che nello scorso anno si sono particolarmente distinti per i risultati conseguiti negli studi.

Alla consegna, oltre ai rappresentanti del sindacato di polizia della Cgil, Libero Luchini (segretario regionale) e Mirco Cerasoli (segretario provinciale), erano presenti anche i familiari di Romano Riccetti, che il prossimo 17 dicembre saranno di nuovo ospiti del Silp Cgil, stavolta a Roma, dove, in occasione del 20esimo anniversario del sindacato di polizia, una sala della sede nazionale verrà intitolata proprio al compianto poliziotto e dirigente sindacale umbro. Alla cerimonia romana parteciperanno anche il ministro dell’Interno e il capo della polizia. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento