Polo dello shopping tra Trevi e Foligno, in una lettera le soluzioni per la viabilità

Condivisa tra Trevi ed Anas la strategia per evitare ingorghi ed incidenti. La strada però rientra nella competenza del Comune di Foligno

Bernardino Sperandio

Una soluzione c'è. Ed ora è anche nero su bianco. Stiamo parlando degli interventi da adottare per migliorare il traffico viario nella zona commerciale a cavallo tra Foligno e Trevi. L'obiettivo è dichiarato oramai da diverso tempo: evitare la congestione della circolazione e soprattutto gli incidenti, sempre più frequenti, che si registrano in quel tratto di strada. Un problema che il Comune di Trevi nelle ultime settimane ha messo sul tavolo della discussione, convocando Anas e Comune di Foligno per trovare un accordo congiunto. Un primo rimedio per porre fine agli ingorghi è stato trovato ed è riportato in una lettera congiunta tra la città dell'olio ed Anas. La richiesta, inoltrata al Comune di Foligno (competente per il tratto di strada interessato), consiste nell'eseguire degli interventi che partano dal divieto di svolta a sinistra per gli automobilisti provenienti da Trevi e che intendono immettersi nella quattro corsie in direzione Foligno. Altro punto è quello dell'istituzione del divieto di svolta a sinistra per il traffico proveniente da Spoleto e che, dalla nuova Flaminia, deve immettersi in direzione Sant'Eraclio-Foligno. Oltre ai classici segnali di divieto, l'idea è quella di sistemare a terra dei cordoli in cemento o dei “jersey” che obblighino gli automobilisti a seguire le nuove indicazioni. Altro passo da fare, ma che non rientra nelle attuali richieste scritte all'interno della lettera, è quello di migliorare la sicurezza per i pedoni. Sempre più persone infatti attraversano da un centro commerciale all'altro camminando, rischiando ogni volta di essere investite dalle auto in transito. Interventi improcrastinabili, in considerazione del fatto che a breve sono previste altre aperture come un nuovo maxi store di ottica che rientra sempre all'interno del territorio di competenza del Comune di Foligno. Nel frattempo, con le festività natalizie e l'aumento del flusso di clienti, si prevedono ingorghi ancor più massicci.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento