Quintana, è tempo di “Gareggiare dei Convivi”: ad aprire la sfida il Pugilli

Il fastoso banchetto barocco del rione delle “puelle” si terrà lunedì 5 giugno nel chiostro di San Giacomo. Questa sera le prove ufficiali: ultimo test prima della Giostra

Gareggiare dei Convivi

Conclusa con successo la “Cena Grande”, ora tocca ad un altro degli imperdibili appuntamenti della Quintana. Anche in questo caso si tratta di un grande ritorno. Dopo un’assenza di diversi anni, infatti, è di nuovo il tempo del “Gareggiare dei Convivi”, la gara gastronomica tra i dieci rioni che quest’anno si sfideranno sugli “animali da cortile”, declinati nelle ricette del ‘600. Questo, dunque, il tema con cui si dovranno cimentare gli chef delle contrade quintanare: cinque i protagonisti a giugno e altrettanti in occasione della Rivincita di settembre. Si parte domani sera, lunedì 5 giugno. 

Ad aprire la competizione sarà il Rione Pugilli, che allestirà il proprio banchetto nel suggestivo chiostro della chiesa di San Giacomo. Gli altri rioni che si sfideranno nell’edizione di giugno sono lo Spada martedì 6, il Giotti mercoledì 7, il Badia lunedì 12 e La Mora martedì 13. Questi rioni allestiranno il proprio “convivio” all’auditorium Santa Caterina. 

Entrando nel dettaglio del fastoso banchetto barocco, come detto, verranno proposte ai commensali ricette del ‘600 che avranno come elemento fondamentale gli “animali da cortile”. La giuria sarà presieduta da Giancarlo Malacarne, storico e giornalista, direttore della rivista “Civiltà Mantovana”, autore di numerose pubblicazioni come “Sulla Mensa del Principe. Alimentazione e Banchetti alla Corte dei Gonzaga”. Gli altri componenti della giuria saranno Piergiorgio Angelini, scrittore e ricercatore nel campo dell’enogastronomia, è stato vice presidente nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier nonché direttore del Centro Studi Marche dell’Accademia Italiana della Cucina” e Marco Servili, sommelier professionista e degustatore ufficiale dell’Associazione Italiana Sommelier. 

Si tratta di un appuntamento - spiegano dall’Ente Giostra - che non solo ha rappresentato un importante momento aggregativo all’interno delle contrade ma, per l’accuratezza della ricerca storica e lo splendore degli allestimenti, è diventato il fiore all’occhiello della manifestazione e il suo biglietto da visita più apprezzato. Questa edizione, inoltre, vedrà la possibilità per tutti di poter partecipare alle serate acquistando un biglietto presso il rione interessato. 

Intanto sono in programma per questa sera, domenica 4 giugno, alle 21, le prove ufficiali della Giostra, test finale prima dell’appuntamento del 17 giugno al Campo de li Giochi. Diversamente dal passato, la prove di questa sera definiranno, in base al posizionamento ottenuto dai dieci binomi, il loro ingresso sull’otto di gara nella Sfida che si terrà tra tredici giorni. L’ordine di partenza delle prove ufficiali, estratto a sorte durante la “Cena Grande” e i cavalli che, salvo cambiamenti dell’ultimo minuto scenderanno in campo, sarà il seguente:

Cassero: Cavaliere Luca Innocenzi cavalli Atheos, Altrimenti e Easy Secret

Contrastanga:  Cavaliere Daniele Scarponi cavalli Temesvar e Cute Babies 

Badia: Cavaliere Lorenzo Melosso cavalli Field Over the Sea e Texas Cactus

Pugilli: Cavaliere Nicholas Lionetti cavalli Lady lilly e Run to Me

Spada: Cavaliere Tommaso Finestra cavalli Romantic Walk, Gold Strategy e Doriano

Ammanniti: Cavaliere Mattia Zannori cavalli Dragonfly Star, Celamonti e Seurat

Morlupo: Cavaliere Alessandro Candelori cavalli Lo Zingaro, Palais D’Elysee e Franceschina

La Mora: Cavaliere Luca Morosini, cavalli Caccia alla Volpe e Youaremyboy

Croce Bianca: Cavaliere Pierluigi Chicchini, cavalli Sopran Headley e Puck di Breme

Giotti: Cavaliere Massimo Gubbini cavalli Un Uomo Felice e Daytona Man

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento