Quintana, il ricordo del presidente Metelli per la morte di Giacinto Federici

A pochi giorni dalla Giostra ascolana si è spento lo storico segretario della manifestazione. Il presidente folignate: "Abbiamo perso un grande personaggio"

Giacinto Federici

Si è spento, dopo una lunga malattia, all'età di 79 anni Giacinto Federici, storico segretario dell’Ente Quintana di Ascoli Piceno. Una perdita che ha scosso anche il mondo quintanaro folignate. “Abbiamo perso un grande personaggio. Giacinto, senza offendere nessuno, era la Quintana di Ascoli Piceno ed ha amato la sua manifestazione per oltre 40 anni - sono le parole che il presidente dell’Ente Giostra della Quintana di Foligno , Domenico Metelli, ha inviato in un messaggio alla famiglia - . Ho avuto il piacere di conoscerlo e collaborare con lui all’interno della Federazione Italiana Giochi Storici. Grazie al suo impegno le nostre due manifestazioni hanno potuto collaborare serenamente. Siamo diventati amici e lui mi ha offerto la su preziosa collaborazione negli anni della mia presidenza alla guida della Federazione Europea. Giacinto ha lavorato alla grande per lanciare la giostra ascolana ed è un fulgido esempio per le giovani generazioni dei quintanari. Sono vicino alla moglie Maria e alla sua famiglia”. A non spegnersi mai sarà lo spirito e la mirabile passione che Federici ha messo nella manifestazione, un esempio da seguire per il mondo quintanaro di Foligno.  

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento