Spoleto, cittadino fa arrestare "palo" di una banda di ladri

Il diciottenne è già noto alle forze dell'ordine. La banda, proveniente dalla Toscana, aveva l'Umbria nel mirino per mettere a segno i colpi

Carabinieri

Si trovava all'esterno di un appartamento nel centro di Spoleto. Il suo compito era quello di fare da “palo” ai suoi due complici che nel frattempo stavano svaligiando l'abitazione. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stato uno spoletino, che ha subito composto il 112 per dare l'allarme. Al loro arrivo, i carabinieri sono subito riusciti a bloccare ed identificare il “palo” della manda, un albanese di 18 anni (V.G. le iniziali) già noto alle forze dell'ordine per ricettazione e senza nessuna attività lavorativa in Italia. I due complici sono invece riusciti a darsi alla fuga, facendo perdere le tracce. Le successive indagini hanno permesso di accertare che il giovane arrestato fa parte di una banda che risiede con molta probabilità nella provincia di Pistoia, accusata di aver commesso diversi furti nel territorio, magari potendo contare su alcuni supporti logistici nel Sud Italia. Tale ipotesi potrebbe trovare anche riscontro nei recenti ritrovamenti di materiale oggetto di furto nella provincia di Terni. Ed è proprio per questo che i comandi di Terni e Spoleto stanno lavorando per risalire ai proprietari della refurtiva ritrovata.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento