Spoleto, dipendente infedele sorpreso a rubare sul posto di lavoro

L'uomo, un 46enne italiano, ha sottratto alcolici per un valore di circa 200 euro dal supermercato dove lavorava. "Pizzicato" mentre nascondeva la refurtiva dentro la sua automobile

Volante della polizia

Colto in flagranza di reato nel supermercato dove lavorava. Nei giorni scorsi un dipendente di un noto supermercato di Spoleto è stato sorpreso a rubare della merce per un valore di mercato di circa 200 euro. L'uomo, un 46enne italiano, ha riempito un carrello di bottiglie di alcolici e attraverso una porta secondaria si è recato all'esterno dell'attività dove si trovava la sua macchina parcheggiata che ha frettolosamente riempito della mercanzia sottratta dal luogo di lavoro. A notare tutto la guardia giurata che dopo aver chiesto al dipendente il relativo scontrino non ha potuto fare altro che confermare l'avvenuto furto ed avvisare la polizia che subito è giunta sul posto. Il 46enne, nonostante abbia ammesso le sue responsabilità, non ha saputo dare alcuna spiegazione in merito all'accaduto. La merce rinvenuta è stata riconsegnata al direttore del supermercato che, anche lui prontamente avvisato si è recato presso gli Uffici di Polizia dove ha sporto denuncia di furto nei confronti del dipendente infedele. Il dipendente dovrà adesso rispondere in sede penale per il furto commesso.  

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento