Spoleto, dà in escandescenza dopo una lite in discoteca: denunciato giovane

Il ragazzo avrebbe inveito contro la fidanzata ed altre due persone seguendoli fino a casa 

Pattuglia dei carabinieri

Ad allertare i carabinieri è stato un cittadino. Che la scorsa domenica aveva visto un giovane fuori da un’abitazione dello Spoletino che gridava, ingiuriando e minacciando di morte tre coetanei - tra cui la fidanzata - asserragliatisi all’interno della casa. Il ragazzo avrebbe dato in escandescenze a causa di una lite nata in discoteca per futili motivi. Secondo quanto reso noto, il giovane aveva avuto un diverbio con un amico per questioni di gelosia ed aveva attaccato briga con dei coetanei stranieri, accusati di avergli dato una spinta. Incolpando la fidanzata di tutti i guai della serata, l’aveva quindi raggiunta a casa dove la ragazza si trovava ancora in compagnia di due amici che, preoccupati per lei, avevano deciso di riaccompagnarla. Ed è stato proprio contro di loro che il giovane ha inveito, cercando di forzare il portone. Il giovane è stato bloccato dai carabinieri con un’ascia in mano. Perquisito è stato anche trovato in possesso di tre coltelli. Al termine degli accertamenti il ragazzo è stato quindi denunciato in stato di libertà per minaccia aggravata, porto di armi e strumenti atti ad offendere e danneggiamento. L’ARRESTO – E sempre nell’ambito delle attività svolte dai militari della compagnia di Spoleto, lo scorso martedì una trentenne di origini romane è finita in manette su ordine dell’autorità giudiziaria. Alla donna, che si trovava già agli arresti domiciliari in una locale comunità terapeutica, sono stati contestati numerosi reati. Tra i tanti, quello di rapina aggravata, per cui la trentenne è stata portata nel carcere di Capanne. CONTROLLI PER DROGA – Nel corso dei numerosi controlli effettuati, i militari dell’aliquota radiomobile hanno anche sequestrato marijuana per uso personale ad un giovane di origine straniera residente in Umbria; mentre i carabinieri della stazione di Cerreto di Spoleto, lo scorso 6 febbraio hanno controllato un uomo residente nel Lazio trovato in possesso di qualche grammo di hashish per uso personale. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento