Spoleto, rubano tosaerba sotto gli occhi del proprietario e scappano: denunciato un 53enne

I poliziotti hanno rinvenuto il macchinario nascosto tra gli arbusti all’interno di un’area privata. Determinante la testimonianza della vittima

Una pattuglia della polizia

Si stava prendendo cura del verde in un’area pubblica quando, in un attimo di distrazione, è stato derubato del tosaerba. L’uomo ha così allertato le forze dell’ordine, facendo scattare tutti i controlli del caso. L’episodio è avvenuto a Spoleto, nelle vicinanze della statale 3 “Flaminia”.

Ai poliziotti giunti sul posto il giardiniere ha raccontato di aver perso di vista il macchinario solo per pochi minuti, sufficienti però a permettere a due uomini che passavano in auto di fermarsi, rubarlo e darsi alla fuga. Acquisiti i primi elementi d’indagine, gli agenti si sono quindi messi sulle tracce dei due uomini.

Nel giro di poco, i poliziotti hanno individuato un’auto, all’interno di un’area privata, corrispondente alla descrizione fornita dalla vittima. All’interno della stessa proprietà anche alcune persone, intente a tagliare l’erba di un grosso podere. Tra loro anche un 53enne di origini italiane, con precedenti, i cui tratti risultavano simili a quelli descritti dal giardiniere. Nessuna traccia, però, del tosaerba rubato. Ad insospettire i poliziotti la presenza di una striscia di erba falciata in maniera precisa ed uniforme, probabilmente attraverso l’utilizzo di un macchinario apposito. Ed è stato proprio seguendo questa traccia che sono riusciti ad individuare il macchinario rubato, nascosto dietro alcuni arbusti.

Il 53enne è stato così denunciato, mentre il tagliaerba - del valore di un migliaio di euro - è stato restituito al legittimo proprietario. Sono in corso ulteriori accertamenti per capire se nella zona si siano verificati furti analoghi.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento