Stretta del Comune di Foligno sul vetro: torna l’ordinanza che ne vieta la vendita di sera

Il provvedimento mira a prevenire e contrastarne l’abbandono sul suolo pubblico dei contenitori in vetro ed avrà una durata di quattro mesi

Movida nel centro storico di Foligno

Torna in vigore l’ordinanza che vieta la vendita o somministrazione di bevande in contenitori di vetro durante la sera e le ore notturne. Il Comune di Foligno, attraverso un’ordinanza firmata dal sindaco Stefano Zuccarini, ha infatti deciso di dare seguito al provvedimento adottato già dall’ex primo cittadino Nando Mismtti lo scorso mese di maggio. Il provvedimento punta a prevenire e contrastare l'abbandono dei contenitori di vetro sul suolo pubblico con riferimento, in particolare, al centro storico cittadino. È lì, infatti, che si concentra il maggior numero di locali che somministrano alimenti e bevande. Concentrazione che rende maggiore il rischio di abbandono di contenitori in vetro per i vicoletti e le piazze della città, rappresentando un rischio per i passanti e arrecando un danno al decoro urbano. Ecco allora che, come disposto anche dalla precedente ordinanza, sarà vietato ai titolari o ai gestori di attività commerciali, artigianali e di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, di vendere per asporto, o cedere a terzi a qualsiasi titolo per l’asporto all’esterno dei locali o al di fuori delle pertinenze esterne o delle aree pubbliche date in concessione, qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro dalle 21 alle 6 del giorno successivo. Divieto che varrà, di fatto, anche per i clienti. Non sarà possibile, inoltre, consumare bevande in contenitori di vetro di qualsiasi genere nelle aree pubbliche, non ricomprese nelle aree di pertinenza dei locali o delle relative aree esterne date in concessione, dalle 21 alle 6 del giorno successivo. Il mancato rispetto dell’ordinanza potrà comportare sanzioni tra gli 80 e i 500 euro. Anche in questo caso il provvedimento avrà una durata di 120 giorni, trascorsi i quali l’amministrazione comunale valuterà la situazione per decidere cosa fare. Se cioè, confermare le disposizioni precedenti o valutare nuovi provvedimenti contro l’abbandono dei contenitori di vetro. 

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento