Tentano di rubare attrezzi da un capannone, ma i vigilanti li mettono in fuga

L’episodio è avvenuto in piena notte nella zona artigianale di Cannara. Ad allertare le forze dell’ordine i volontari dell’associazione “Scorpione” durante un controllo del territorio

Il luogo del furto

Stavano effettuando un servizio di controllo del territorio, quando qualcosa li ha insospettiti. E così, raggiunto un capannone hanno sorpreso i ladri pronti a fare man bassa delle attrezzature presenti al suo interno. Scoperti, i malviventi si sono dati alla fuga, mentre i vigilanti hanno allertato le forze dell’ordine. A giungere sul posto i carabinieri, che hanno così proceduto con tutti i rilievi e le verifiche del caso.

L’episodio è avvenuto nella notte tra giovedì 21 e venerdì 22 febbraio, intorno alle 2.30, nella zona artigianale di Cannara. Protagonisti i volontari dell’associazione “Scorpione”, che stavano effettuando un servizio di controllo del territorio, sulla base della convenzione sottoscritta con il Comune.

“Questo progetto di controllo del territorio - ha dichiarato a margine di quanto avvenuto nella notte il sindaco Fabrizio Gareggia – sta dando i suoi frutti”. Per il primo cittadino cannarese, che ha voluto ringraziare sia i vigilanti che i militari per aver sventato il furto, si tratta dunque di “un’iniziativa molto utile” in grado “rendere il territorio più sicuro”.

E sempre nell’ottica di implementare la sicurezza, l’amministrazione comunale guidata da Fabrizio Gareggia è pronta ad ampliare ulteriormente la rete di videosorveglianza. In arrivo, dunque, occhi elettronici in grado di leggere le targhe dei veicoli in transito, individuando con celerità quelli sospetti.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento