Trevi, i cittadini chiamati a giudicare i servizi offerti dal Comune

La giunta Sperandio ha avviato un’indagine di gradimento. Obiettivo, coinvolgerli nel perfezionamento della macchina amministrativa

Trevi

Indagine a Trevi sul gradimento dei cittadini riguardo ai servizi erogati dal Comune, con l’intento di migliorarli. L’amministrazione comunale ha, infatti, messo a disposizione dei questionari disponibili allo Sportello del cittadino e sul sito istituzionale www.comune.trevi.pg.it, in seguito alla proposta dell’assessore alla comunicazione istituzionale. L’obiettivo è di far giudicare ai trevani, in forma anonima, i servizi offerti dagli uffici dello Sportello del cittadino, anagrafe, servizio sociale, ragioneria e tributi, segreteria e cultura, urbanistica, lavori pubblici e polizia locale. “Abbiamo organizzato il questionario in maniera semplice e immediata - spiega il responsabile del servizio Rediano Busciantella Ricci - per consentire a tutti di esprime una valutazione utile e pertinente. Ad esempio - ha proseguito - chiediamo il livello di gradimento rispetto agli orari di apertura degli uffici al pubblico, sulla cortesia o meno dei dipendenti, sulla sufficienza della disponibilità della modulistica o sul sito web, oppure sui tempi di erogazione dei servizi richiesti”. La giunta intende così migliorare e potenziare i servizi proprio laddove il cittadino lo riterrà necessario e, grazie a questo strumento, essergli vicino coinvolgendolo direttamente nel perfezionamento della macchina comunale.

Logo rgu.jpg

di Elia Riboloni

Aggiungi un commento