Umbria, i nuovi casi Covid sono 283: in aumento a Terni. Altri tredici i decessi

Prosegue il calo dei positivi su tutto il territorio regionale. Diminuisce anche il dato relativo ai ricoveri ordinari ed alle terapie intensive

Analisi in laboratorio (Photo by ThisisEngineering RAEng on Unsplash)

Sono 283 i nuovi casi Covid registrati in tutta Umbria nelle ultime 24 ore. In aumento i contagi a Terni che con 40 nuovi positivi diventa il comune con il dato più alto dell’ultima giornata. Trentaquattro, invece, i casi in più a Perugia e 31 a Foligno. Diminuisce, nella città della Quintana, il numero degli attualmente positivi: passato da 1.015 a 1.004 tra le giornate di venerdì 5 e sabato 6 marzo. I folignati in isolamento sono 943, mentre quelli ricoverati sono 61, di cui 14 in terapia intensiva. I guariti sono stati, invece, 41 nelle 24 ore. A Spoleto altri 10 contagi, 6 a Spello, 3 a Giano dell’Umbria, Montefalco, Nocera Umbra e Trevi, 2 a Bevagna ed uno a Cannara e Gualdo Cattaneo.

In leggero calo il tasso di positività, al momento al 7,38 per cento. I 283 nuovi casi Covid sono stati, infatti, individuati su 3.833 tamponi molecolari processati (in tutto 714.332). Gli antigenici effettuati sono stati, invece, 2.873 (in totale 134.261). Prosegue il calo su base regionale dei contagi: passati dai 7.603 del precedente report agli attuali 7.425. Di guariti in più se ne contano altri 448 (in tutto 37.677), mentre i casi Covid da inizio pandemia sono 46.197. Altri 13 i decessi: 3 a Perugia, 2 ad Assisi e Bastia Umbra e uno a Città di Castello, Foligno, Marsciano, Nocera Umbra e Spoleto. Un decesso anche di fuori regione. Le vittime totali sono 1.095.

In calo il dato relativo ai ricoveri ordinari, 9 in meno tra venerdì e sabato. I pazienti sono complessivamente 508, di cui 130 a Perugia, 107 a Terni, 64 a Spoleto, 60 a Pantalla, 58 a Città di Castello, 51 a Foligno, 21 a Branca, 11 all’ospedale da campo dell’Esercito allestito fuori dal Santa Maria della Misericordia, e tre a Umbertide e Trevi. Diminuiscono anche i pazienti nelle terapie intensive: sono 82, ossia 4 in meno dell’ultimo bollettino. Di questi, 28 a Perugia, 27 a Terni, 11 a Spoleto, 9 a Foligno e 7 a Città di Castello. Cala anche il numero dei soggetti sottoposti ad isolamento: complessivamente 9.576. Di fatto 170 in meno nelle 24 ore. Infine, i vaccini. Alle 6 di mattina di sabato 6 marzo, secondo il report redatto dal Ministero della salute, è stato somministrato il 73 per cento delle dosi a disposizione dell’Umbria, pari a 63.566 su 87.035.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento