In Umbria più guariti che casi Covid. A Foligno il maggior numero di contagi

Sono 41 i nuovi positivi nella città della Quintana, segue Terni con 31. Ancora 8 decessi su tutto il territorio regionale e risale il dato dei ricoveri ordinari

Il reparto Covid-19 del "Santa Maria della Misericordia" di Perugia

Più guariti che casi Covid per l’Umbria che, nella dashboard aggiornata alla mattinata di giovedì 4 marzo, fa i conti con ben 460 guarigioni (in tutto 36.807) contro 267 nuovi contagi.

Il maggior numero di positivi riscontrato ancora una volta a Foligno: 41 in più in 24 ore. Segue Terni a 31 e Perugia a 30. Per la città della Quintana 1.020 casi attuali con 959 persone in isolamento e 61 ricoverati, di cui 14 in terapia intensiva. Quarantadue, invece, i folignati risultati guariti tra mercoledì e giovedì. Quattordici i positivi in più a Spoleto, 9 a Nocera Umbra, 8 a Spello, 4 a Cannara e Montefalco, 3 a Gualdo Cattaneo e 2 a Giano dell’Umbria.

Numeri che portano, insieme a quelli degli altri Comuni umbri, il dato dei casi Covid riscontrati in tutta Umbria a 7.737, ossia 201 in meno del precedente bollettino. I contagi registrati da inizio emergenza sanitaria sono, invece, 45.619. In leggero rialzo il tasso di positività, attualmente al 7,40 per cento.

Continua a salire il dato relativo ai decessi, ancora 8 tra mercoledì e giovedì: 3 a Perugia ed uno ad Avigliano Umbro, Foligno, Gualdo Cattaneo, Marsciano e Spello. In totale 1.075 vittime. In aumento anche i ricoveri ordinari, altri 4 in 24 ore per un totale di 514 pazienti. Di questi, 135 all’ospedale di Perugia, 112 a Terni, 60 a Pantalla, 59 a Spoleto e Città di Castello, 53 a Foligno, 21 a Branca, 12 all’ospedale da campo dell’Esercito di Perugia, 4 a Umbertide e 3 a Trevi.

Una persona in meno, invece, in terapia intensiva. In tutto 82, di cui 27 a Perugia e Terni, 12 a Spoleto, 9 a Foligno e 7 a Città di Castello. Sottoposte ad isolamento si trovano, complessivamente, 9.962 persone, ossia 80 in meno dell’ultimo bollettino. Per quanto riguarda i tamponi molecolari processati, se ne contano altri 3.607 tra mercoledì e giovedì (in tutto 706.761), mentre gli antigenici effettuati nelle stesse 24 ore sono stati 3.256 (in totale 128.625). 

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento