Valle del Menotre: si allo svincolo di Scopoli

A darne notizia è l'assessore regionale alle Infrastrutture Silvano Rometti. Soddisfazione da parte del sindaco di Foligno Nando Mismetti e dell'assessore alle Infrastrutture Graziano Angeli. 

Protesta svincolo di Scopoli

Gli abitanti della Valle del Menotre sono stati ascoltati. Lo svincolo di Scopoli si farà. La società Quadrilatero, dopo il decreto “Sblocca Italia” sta mettendo a punto il piano finanziario per la realizzazione di questa uscita lungo il tracciato della nuova statale 77 Val di Chienti, a darne notizia è l’assessore regionale alle Infrastrutture Silvano Rometti. Il parere negativo espresso dalla Soprintendenza per i beni archeologici e ambientali che avevano inizialmente bocciato la costruzione dell’importante collegamento viario aveva scatenato la protesta da parte dei residenti della zona, tra cui il blocco del traffico avvenuto circa un anno fa e preannunziato anche di recente se la situazione non fosse cambiata. Una protesta che ha portato i suoi frutti. L'infrastruttura sarà pronta e completamente percorribile per l’estate 2015, mentre entro la fine del 2014 verrà aperto il tratto Colfiorito-Serravalle del Chienti afferma Rometti. In questo periodo si erano schierati a favore dello svincolo insieme ai residente della Valle del Menotre anche molti rappresentanti istituzionali, tra cui il consigliere regionale del Pd Luca Barberini e il sindaco di Foligno Nando Mismetti. Quest'ultimo insieme all'assessore alle infrastrutture Graziano Angeli ha espresso tutta la sua soddisfazione per le dichiarazione di Rometti : “Ciò dimostra che quando c’è un lavoro di squadra, grazie all’impegno comune di cittadini ed istituzioni – affermano in una nota - è possibile raggiungere un obiettivo importante, funzionale al territorio. Si coglie l’occasione per ringraziare la Regione dell’Umbria e la Quadrilatero per il loro contributo”.   

Logo rgu.jpg

di Giusy Ribaudo

Aggiungi un commento