Vandali in azione all'Arca del Mediterraneo

Nel cuore di Foligno ignoti hanno divelto dei vasi, lanciando le piante sul fiume e del terriccio all'ingresso della struttura gestita dalla Caritas. Stessa situazione nella vicina chiesa ortodossa

Vandali in azione all'Arca del Mediterraneo

Vandali in azione a Foligno. Questa volta ad essere presa di mira è stata l'Arca del Mediterraneo. Piante e vasi divelti e terriccio sparso davanti all'ingresso della struttura di via San Giovanni dell'acqua. E' questo il triste spettacolo che i responsabili della Caritas si sono ritrovati di fronte nella giornata di giovedì. L'Arca del Mediterraneo, nata sotto il segno dell'integrazione e dell'accoglienza, nell'ultimo periodo ha ampliato i suoi servizi, mettendosi anche a disposizione dei giovani studenti della città. Tutto ciò però, non sembra interessare a chi, con la più totale mancanza di rispetto, ha danneggiato anche la vicina chiesa ortodossa, dove sono stati trovati resti di piante e cocce. Un gesto che non sembra isolato, visto che negli scorsi giorni qualcuno aveva già sporcato l'area nelle vicinanze dell'Arca del Mediterraneo. "Tempi difficili - afferma Mauro Masciotti, direttore della Caritas di Foligno - l'ennesimo atto vandalico alla sede dell'Arca ha visto piante divelte e vasi gettati all'ingresso e sul letto del fiume. Gettati - conclude - anche i vasi della chiesa ortodossa". A denunciare un altro atto vandalico nelle ultime ore è stato, su Facebook, il proprietario di un locale di via Gramsci. "Un altro vaso di fiori rubato questa notte ..non ci sono parole" scrive l'esercente sul social network, pubblicando inoltre la foto del vaso mancante.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento