Vertenza municipale, segnali di distensione?

I sindacati: “Chiari segni di apertura da entrambe le parti”. A breve le parti si ritroveranno

Polizia municipale

Che sia la volta buona? Forse si. La lunga vertenza tra il Comune di Foligno ed il corpo di polizia municipale potrebbe finalmente incanalarsi sui giusti binari e riuscire così ad essere risolta. Ad annunciarlo sono le sigle sindacali Uil-Fpl, Csa e Sulpl, che sono tornati a dire la loro dopo l'ultimo incontro che, stando quanto riportato dall'assessore Stancati, ha riguardato anche i temi della sicurezza in città. Tema però non portante dell'ultimo vertice tra le parti. Anche se, come ci tengono a sottolineare i sindacalisti Andrea Russo, Roberto Antonini e Giorgio Trasciatti, “nello stesso ci sono stati chiari segni di apertura da ambo le parti”. E' per questo che i sindacati chiedono di definire i termini dell'accordo, “necessari – scrivono – per una soluzione definitiva della vertenza”. Gli stessi vigili urbani hanno portato all'attenzione dell'amministrazione comunale dei progetti mirati ad una maggiore sicurezza. Progetti che riprendono le linee guida adottate dai Comuni di Perugia e Spoleto dove “sono ben chiari e definiti i compiti da svolgere, i rapporti con le forze di polizia e le somme investite”. Intanto, dopo la riunione dello scorso 2 aprile, i vigili urbani hanno deciso di incontrarsi nuovamente con l'assessore Stancati e la comandante Piera Ottavani. Martedì scorso si è invece svolta l'assemblea di tutti i lavoratori della polizia municipale di Foligno, dove è stato dato pieno mandato al sindacato per risolvere la vertenza. Non resta che attendere una nuova convocazione da parte del Comune.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento