Vus, bilancio 2014 in positivo e turni straordinari per la "movida" folignate

Entro la fine dell'anno raccolta differenziata in altre zone periferiche di Foligno. Per Spoleto in estate si parte nel centro storico

Walter Rossi e Maurizio Salari

Tempo di bilanci per Vus. Venerdì mattina, infatti, il presidente Maurizio Salari e il direttore Walter Rossi hanno illustrato i risultati dei servizi dalla raccolta differenziata e le proiezioni relative all'aspetto finanziario della società, che dovrebbe chiudere il 2014 con un utile di circa 2 milioni di euro. Per quanto riguarda l'igiene urbana, nell'ultimo trimestre a Foligno la raccolta differenziata si è attestata al 56 per cento, con un risultato del 65 per cento nel centro storico. Contemporaneamente, inoltre, si sta lavorando per portare il servizio anche nelle periferie, partendo da via dei Mille e Borroni, per poi procedere, entro l'anno, con Scafali, Corvia e Sterpete, per un totale di quasi 5mila nuove utenze. “Ci sono certamente delle criticità, che stiamo cercando di migliorare – ha affermato il presidente Salari – Ad ogni modo sono stati fatti diversi passi in avanti. In particolare, per quanto riguarda la raccolta differenziata, si è concluso il portata a porta nel centro storico di Foligno e stiamo lavorando per portarlo anche nelle periferie. Credo che questi siano – ha concluso – dati estremamente positivi”. A Spoleto invece, allo stato attuale, si è finito di contrattualizzare le utenze del centro città. Da agosto, quindi, dopo la consegna dei sacchetti, partirà la raccolta differenziata in tutto il centro storico. RISULTATI ECONOMICI - Risultati positivi si registrano anche dal punto di vista economico, grazie al contenimento dei costi che l'azienda è riuscita a realizzare nel 2014. “I risultati economici della società per il 2014 – ha dichiarato Salari – sono lusinghieri. Siamo ancora a livello previsionale, ma si dovrebbe chiudere con un utile consistente di circa 2 milioni di euro. Utile – ha sottolineato - che potrà essere accantonato e rappresentare così quella valvola di sicurezza e garanzia per il futuro, che consentirà alla società di andare avanti tranquillamente anche se si dovessero verificare delle turbolenze”. TARIFFE - Le buone notizie arrivano anche sul piano delle tariffe. Quelle del servizio idrico, infatti, nel 2014 non sarebbero aumentate. Mentre la Tari risulta essere tra le più basse dell'Umbria. Quest'ultima, inoltre, potrebbe anche diminuire nel 2015. PULIZIA ZONA MOVIDA - Nella città della Quintana arrivano importanti novità anche per la zona della cosiddetta movida. Da domenica infatti, e per tutte le successive fino al 31 ottobre, due operatori si occuperanno della pulizia dell'area di via Gramsci e di piazza dell'Erba. Altro discorso emerso è quello relativo al taglio dell'erba, che a Foligno è stato recentemente affidato ad una società esterna. GARA PER IL GAS - Nel frattempo, sono scaduti i termini per la manifestazione d'interesse da parte di una società privata per la costituzione di una Ati - e poi di una new-co - insieme a Vus, per partecipare alla gara per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas, nell’ambito territoriale Perugia 2 - sud est. A mostrare interesse 4 società, definite leader del settore. Rispetto al futuro dei lavoratori, invece, come previsto dalla normativa vigente, garanzie sono assicurate ai dipendenti diretti ma non ai 6 letturisti che lavorano attraverso la società appaltante.

Logo rgu.jpg

di Diletta Giannoni

Aggiungi un commento