Al Baccanale il vernissage dell’installazione “Assisi Toccaferro. Non è vero ma ci credo”

In esposizione fino al 20 settembre prossimo un maxi ferro di cavallo nato da una scissione dell’opera Pegaso dell’artista Carla Viparelli

Una parte dell'opera "Pegaso" di Carla Viparelli

Si chiama “Assisi Toccaferro. Non è vero ma ci credo” ed è l’installazione che verrà inaugurata questa sera, venerdì 17 luglio, alle 21.30 al Baccanale Hosteria Nova ad Assisi (via del Comune Vecchio, 2). Tra asteroidi, pandemie, incendi e altre manifestazioni negative dello spirito dell’uomo e della natura, il maxi ferro di cavallo nasce da una scissione dall’opera Pegaso dell’artista Carla Viparelli e, sia per il suo valore apotropaico, sia per il processo di trasformazione che lo ha portato a rinascere come opera autonoma, testimonia la volontà di dare una svolta positiva agli eventi.  Posto all’ingresso dell’Hosteria dal 17 luglio al 20 settembre, accoglierà tutti coloro che vorranno portare in dono uno scritto con un “pensiero stupendo”, sia esso una frase, una poesia, una canzone, che esprima il proprio sentire, la propria interpretazione di svolta positiva e che, solo il 17 luglio, verranno ricompensati con un piccolo oggetto, un ferro di cavallo da raccogliere e non da ricevere in dono. Non mera protezione dalla sfortuna quindi, ma la volontà di cogliere la fortuna anche rialzandosi da terra. Pensieri, poesie, idee e progetti presentati saranno raccolti e selezionati per una pubblicazione online e i sei più interessanti saranno premiati con un voucher per una persona valido per 17 pranzi o cene da consumarsi entro sei mesi al Baccanale. Per gli amici vecchi e nuovi, nello spirito conviviale che da sempre anima il Baccanale, l’inaugurazione si concluderà con un brindisi al limoncello ghiacciato. Per info: 075/812327 – info@ilbaccanale.it 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento