Alta moda e altre forme d'arte, a Foligno arriva la Fashion Week

Da giovedì a sabato il centro storico si trasformerà nella passerella ideale per eleganti sfilate e convegni sul ricamo e sull'emancipazione della donna

Presentazione della Fashion Week di Foligno

L'arte in tutte le sue forme farà da sfondo alla tre giorni della Fashion Week di Foligno. Grande protagonista sarà la moda con importanti eventi per i “fashion addicted”, che all'ombra del Torrino troveranno sfilate e approfondimenti glamour firmati Michaela Candolfo. Si parte giovedì 27 giugno, quando la sala Rossa di palazzo Trinci ospiterà alle 17.30 la conferenza “Evoluzione del corpo della donna e la sua emancipazione, da Chanel a Mary Quant” a cura della sezione moda dell'Istituto “Orfini”. Interverranno Stefania Ricci e Maria Rita Trampetti, rispettivamente docente e preside dell'Ipia di Foligno. Un'ora più tardi stessa location per la conferenza “Confronto tra ricamo eseguito a mano e il ricamo industrializzato”. Parola a Glenda Giampaoli, direttore del museo della Canapa di Sant'Anatolia di Narco che approfondirà le pubblicazioni sul ricamo di Ersilia Savina Rodante e di Anna Maria Rodante. Insieme alla dottoressa Giampaoli interverrà anche Nadia Scardazza, imprenditrice umbra nel settore del tessile che parlerà del ricamo elettronico. Sempre giovedì, photoshooting in centro storico: dalle 18.30 le modelle sfileranno tra piazza della Repubblica e corso Cavour. “L'Umbria è conosciuta per il suo patrimonio artistico ed enogastronomico, ma è sempre stato anche un polo importantissimo per la moda – commenta Michaela Candolfo, ideatrice della Fashion Week folignate -. Nella nostra regione ci sono i maglifici più importanti del mondo e siamo riconosciuti anche per i nostri merletti e ricami. Vorrei creare un appuntamento annuale che riesca a portare a Foligno artisti, stilisti, designer ed esperti di moda per rendere la nostra città un punto di riferimento in questo settore”. A collaborare con la “stilista delle rose” Michaela Candolfo anche Francesca Magrini, Alessandra Olivieri e Ambra Cenci. “Fa piacere vedere che a Foligno venga realizzato un evento capace di attrarre stilisti e brand – spiega l'esperta di moda Francesca Magrini -. Ce la metteremo tutta per fare sempre meglio”. L'iniziativa è supportata dall'amministrazione comunale: “Ben vengano questi eventi – sottolinea il neo assessore al turismo Michela Giuliani – che mostrano le diverse eccellenze del nostro territorio”. Momento clou della Fashion Week sarà la sfilata sotto le stelle presentata da Ambra Cenci di venerdì 28 giugno (ore 21.30) nella Corte di Palazzo Trinci. Dopo un cocktail di benvenuto, ad aprire la serata saranno le voci di Filippo Vinti e Maria Cristina Casini insieme al corpo di ballo “La valigia dell'artista” di Tiziana Filena. Diversi gli stilisti in passerella grazie alla collaborazione di prestigiosi negozi di Foligno. All'evento parteciperà anche il soprano Alessandra Ceciarelli, mentre verrà conferito il Premio del Talento alle allieve dell'Istituto “Orifni” che metteranno in mostra le loro creazioni. Il giorno successivo shooting fotografico all'aria aperta. Dalle 18.30 in corso Cavour prevista una passerella di alta moda. Per tutta la durata della Fashion Week, nella sala Apollo di palazzo Roncalli (corso Cavour) sarà allestita la mostra “La moda a corte: tra fine Cinquecento e fine Seicento”, dove verranno esposti diversi abiti da dama. La mostra sarà aperta dalle 16 alle 20.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento