L’America del secolo scorso rivive nella musica dell’Alma Saxophone Quartet

In concerto a Spello venerdì 9 settembre, il quartetto umbro proporrà opere che spazieranno da Gershwin a Bernstein, da Frank Zappa a Chick Corea e Glenn Miller

L'Alma Saxophone Quartet

Un viaggio nella musica americana del secolo scorso. È quello che attende il pubblico che assisterà al prossimo evento firmato dagli Amici della musica di Foligno. Un evento a cui farà da sfondo, questa volta, la panoramica terrazza de La Bastiglia, a Spello. In programma per domani, venerdì 9 settembre, alle 19, vedrà protagonista il giovane ma già affermato quartetto umbro di sassofoni, Alma Saxophone Quartet, composto da Simone Bellagamba (Saxofono Soprano), Andrea Piccione (Saxofono Contralto), Francesco Desideri (Saxofono Tenore) e Andrea Leonardi (Saxofono Baritono). Dal titolo “Alma Likes To be in America”, il concerto spazierà da George Gershwin e Leonard Bernstein al rock rivoluzionario e provocatorio di Frank Zappa, attraversando l’estro compositivo di Chick Corea e Glenn Miller. Il quartetto umbro, che vanta già importanti collaborazioni e presenze in festival e stagioni di prestigio nazionali e internazionali, è nato nel 2019 da quattro compagni di studi accomunati dalla passione per la musica da camera e dalla voglia di dar vita a progetti innovativi all'insegna della varietà e della sperimentazione. Con un obiettivo preciso: portare il quartetto di saxofoni all’interno dei contesti più diversi valorizzandone al contempo l’estrema versatilità. Concluderà la serata un momento conviviale con cena alle 20 (35 euro) all’interno de La Bastiglia. Per aderire è richiesta la prenotazione obbligatoria (info@chiesatonda.it; tel. 0743303142).

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento