Anteprima Sagrantino, a Montefalco si stappa l'annata 2012

Secondo anno per l'evento che punta alla promozione dell'eccellenza della Ringhiera dell'Umbria. Pambuffetti: "Obiettivo ravviare turismo ed economia"

Somelier a Montefalco (foto Alessio Vissani)

A Montefalco il 22 e 23 febbraio si celebra il grande rosso umbro con l'evento “Anteprima Sagrantino”. In occasione del secondo compleanno della manifestazione, verrà celebrata l'annata 2012 del Sagrantino Montefalco Docg e il debutto sui mercati nazionali ed esteri. La due giorni montefalchese che vedrà protagoniste 29 cantine, organizzata dal Consorzio Tutela Vini Montefalco, non è rivolta solo a compratori e stampa specializzata, ma anche a ristoratori e sommelier. Montefalco si fa promotore di un progetto virtuoso che punta sulla collaborazione per la valorizzazione delle eccellenze del territorio. Saranno tre le iniziative dedicate agli operatori del settore: “Sagrantino nel piatto”, “Miglior Carte di Vini Montefalco” e “Gran Premio del Sagrantino” le cui adesioni, compresa “Etichetta d'Autore 2012”, resteranno aperte fino a lunedì 8 febbraio. ”Non solo una vetrina dei nostri migliori prodotti enologici, bensì un volàno, una preziosa occasione di promozione attraverso essi” dichiara Amilcare Pambuffetti, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco. “La promozione del vino, a Montefalco, si coniuga da sempre con la valorizzazione dell’arte e della cultura. Mette in campo sinergie utili a ravvivare il turismo e l’economia locale - prosegue - e lo fa attraverso un compatto lavoro di squadra che vede produttori e istituzioni uniti per il raggiungimento di obiettivi comuni. Quest’anno è nostra intenzione stimolare l’interesse - conclude Pambuffetti - e la partecipazione degli operatori del territorio, lanciare loro un appello affinché il modello Montefalco possa diventare un esempio virtuoso ed estendersi alla promozione di tutto il territorio umbro”.  

Logo rgu.jpg

di Giusy Ribaudo

Aggiungi un commento