Bevagna torna al Medioevo per rivivere la natività

Nella città delle Gaite doppio appuntamento con il presepe vivente “Stella Nova ’n fra la gente”

Piazza Silvestri a Bevagna

La natività incontra il Trecento. Accade a Bevagna che, forte dell’esperienza maturata con il Mercato delle Gaite, ha deciso di allestire un presepe vivente ambientato nel Medioevo. Dal titolo “Stella Nova ’n fra la gente”, la rappresentazione è in programma per sabato 29 e domenica 30 dicembre, dalle 16.30 alle 19.30. Per l’occasione la città delle Gaite tornerà ancora una volta indietro nel tempo, al periodo medievale appunto, ed in particolare agli anni ‘30 del Trecento.

L’elemento centrale sarà rappresentato dalla figura dei Re Magi. Saranno loro a guidare il pubblico lungo il percorso che li condurrà alla grotta, tra mercati e taverne, tra le musiche e i profumi del Medioevo, nella quotidianità degli artigiani dell’epoca. Fino alla natività, appunto. Nella ricostruzione del grande mistero della manifestazione dell’umanità di Cristo. A promuovere l’evento la parrocchia di San Michele Arcangelo con don Claudio Vergini, l’associazione Mercato delle Gaite ed il Comune. L’ideazione e la consulenza scientifica sono di Franco Cardini, Davide Baldi, Franco Franceschi e Ughetta Sorelli, mentre direzione artistica e realizzazione sono di Davide Gasparrini.

Protagonisti indiscussi saranno, però, soprattutto il Medioevo e la magnifica cornice di piazza Silvestri, il duecentesco palazzo dei Consoli, le due chiese di San Silvestro e di San Michele e il giardino parrocchiale. L’appuntamento, dunque, è per il 29 e 30 dicembre. Ingresso da piazza Gramsci.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento