Castel Ritaldi torna a trasformarsi nel Paese delle Fiabe e chiama a raccolta i bambini

Pubblicato il regolamento per partecipare alle 19esima edizione del premio letterario dedicato a Mario Tabarrini. Tema del 2018 sarà il “Labirinto”

Il percorso letterario di Castel Ritaldi

Diciannove anni di Paese delle Fiabe. Anche in questo 2018, infatti, immaginazione, fantasia e creatività torneranno a farla da padrone nel borgo umbro di Castel Ritaldi, che vuole così celebrare la memoria di Mario Tabarrini, autore di libri di narrativa e racconti per ragazzi originario del piccolo borgo umbro, a cui da 19 anni appunto viene dedicato il concorso letterario. E se l’obiettivo è quello di appassionare grandi e piccini alla lettura e stimolarne la scrittura creativa, Castel Ritaldi è già pronto a ricevere gli elaborati di quanti vorranno partecipare al concorso, cimentandosi con la scrittura di una fiaba inedita sul tema del "Labirinto". Destinatari i bambini, a cominciare dai tre anni, ma anche gli adolescenti e gli adulti. Il concorso, infatti, si rivolge a cinque fasce di età di autori: la categoria dai 3 ai 6 anni, alla quale si può partecipare o con un lavoro individuale o di gruppo; quella dai 7 ai 10, sempre con testo individuale o di gruppo; dagli 11 ai 13 anni, con la stessa modalità; ed, infine, le ultime due categorie - per cui sono previsti solo testi individuali -, ossia quella dai 14 ai 18 anni e dai 19 in su. Nello specifico, per i più piccoli (dai 3 ai 6 anni) è richiesta la presentazione di fiabe o testi fantastici prodotti in forma grafico/pittorica (con eventuali didascalie), mentre per le altre categorie si dovranno comporre testi letterari. Al termine del lavoro della commissione, a settembre, come nelle migliori competizioni, gli autori che avranno composto le migliori fiabe saranno premiati. Per i primi due classificati di ogni categoria - scelti con giudizio insindacabile dalla giuria - sono previsti premi rispettivamente di 350 e 200 euro, insieme ad un diploma. Oltre ai premi tradizionali, sono istituiti due premi speciali per i quali è prevista la consegna di un diploma, dedicati alla memoria di Aura Di Tommaso, anima della manifestazione, e Roberto Abbondanza, rispettivamente per la potenzialità e la creatività dell'elaborato. Il termine per consegnare i lavori, a mano o a mezzo posta, all'indirizzo del Comune di Castel Ritaldi in viale Martiri della Resistenza, è fissato per il 31 maggio prossimo. Andrà comunque inviata all’indirizzo di posta elettronica paesedellefiabe@comune.castel-ritaldi.pg.it una mail con una copia dell’opera. E', inoltre, possibile mandare i componimenti anche attraverso posta elettronica certificata. Ora quindi non resta che mettersi al lavoro e liberare la propria fantasia. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito http://www.castelritaldi.eu/pagine/paese-delle-fiabe o mandare una mail all'indirizzo paesedellefiabe@comune.castel-ritaldi.pg.it.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento