Festival di San Biagio, dal 20 agosto una settimana con la musica classica

Svelato il programma dell'edizione 2018 che si snoderà tra Nocera Umbra e Gualdo Tadino. Il sindaco Bontempo: "Iniziativa che dura da anni, vuol dire abbiamo lavorato bene"

La presentazione del estival di San Biagio

Si è tenuta nell’Antico Monastero di San Biagio la conferenza stampa di presentazione del “Festival di San Biagio” che si terrà dal 20 al 27 agosto tra Nocera Umbra e Gualdo Tadino. Volto, sin dagli inizi, alla promozione e alla diffusione della musica classica tra le colline umbre, quest’anno la manifestazione celebra la sua dodicesima edizione. “Quando un’iniziativa dura da tanti anni, vuol dire che si è lavorato bene”, ha affermato il primo cittadino di Nocera Umbra, Giovanni Bontempi. L’obiettivo, come per le manifestazioni precedenti, è quello di diffondere la cultura della musica classica e valorizzare la sinergia con gli ambienti in cui viene proposta, creando importanti suggestioni nello spettatore. Protagonisti del Festival, come da consuetudine, le eccellenze musicali a livello nazionale ed internazionale, oltre ai migliori allievi del Conservatorio di Perugia con cui è nata una solida collaborazione. Dopo i saluti istituzionali dei sindaci di Nocera Umbra e di Gualdo Tadino, Giovanni Bontempi e Massimiliano Presciutti, dell’assessore alla cultura e al turismo di Gualdo Tadino, Fabio Pasquarelli, e il rappresentante del Rotary Club di Gualdo Tadino, Carlo Giustiniani, a prendere la parola sono stati i direttori artistici del Festival Anna Villani e Mirko Fava, Patrizio Paoletti e il direttore del Conservatorio “Morlacchi” di Perugia Piero Caraba. Moderatrice dell’incontro, invece, la giornalista e scrittrice Antonella Frontani. Andando a vedere il programma della manifestazione, il concerto inaugurale è in programma per lunedì 20 agosto, avrà per protagonista il talentoso chitarrista Edoardo Legnaro e si terrà al Monastero di San Biagio di Nocera Umbra. Mercoledì 22, invece, cambio di location. Il Teatro Talia di Gualdo Tadino ospiterà il duo di violini, costituito da Cecilia Rossi e Letizia Bocci, che proporrà un excursus stilistico che spazia da Bach a Prokofiev. Terzo appuntamento venerdì 24 alla Pinacoteca Comunale San Francesco di Nocera Umbra con il quartetto ARTeM del Conservatorio di Perugia e l’omaggio a Beethoven. Sabato 25 si tornerà, invece, a Monastero di San Biagio. Sul palco il violoncellista Christian Bertoncello, che chiuderà un percorso dedicato alle Suite per violoncello solo di Bach. Il penultimo appuntamento è in programma per domenica 26 alla Taverna di San Benedetto di Gualdo Tadino, con la formazione Anonima Frottolisti, specializzata nella musica medioevale e rinascimentale. Chiuderà il cerchio, lunedì 27, il progetto “Musica in cammino” su idea e testo di Piero Caraba e con protagonista il coro “Città di Bastia”. Un viaggio tra le musiche dei pellegrini medievali, sacre e profane a cui farà da cornice il Monastero di San Biagio. I concerti, tutti ad ingresso gratuito, avranno inizio alle 21.15.

Logo rgu.jpg

di Linda Scattolini

Aggiungi un commento