Foligno e Ravenna unite nel segno di Dante e della bici con l’evento "Intra Tupino e Chiascio"

Organizzato da Fiab Foligno e "La Francescana, l’appuntamento di sabato vedrà arrivare in città una delegazione Fiab ravennate per parlare di Dante e San Francesco. Pomeriggio a Bevagna

Foligno e Ravenna unite nel segno di Dante

Foligno, che ha dato alle stampe l’editio princeps della Divina Commedia, e Ravenna, che di Dante custodisce le spoglie. Due città legate a doppio filo con il Sommo Poeta, all’insegna del quale, nella giornata di sabato, si terrà, proprio nella città della Quintana, l’evento “Intra Tupino e Chiascio – Dante racconta San Francesco”. Si tratta di un appuntamento firmato Fiab Foligno Ambiente e Bicicletta e La Francescana che segnerà un gemellaggio tra le due città dantesche, con focus anche sul Santo di Assisi e sulle due ruote.

Nel dettaglio, una delegazione Fiab di Ravenna, guidata da Edoardo Giangiulio, arriverà a Foligno percorrendo oltre duecento chilometri in bicicletta. Ad accogliere i “ciclisti”, sabato 24 alle 11 in piazza della Repubblica, sarà proprio la Fiab cittadina, presieduta da Pietro Stella, in compagnia dell’assessore comunale alla cultura, Decio Barili. A seguire, nella cornice del Museo della Stampa, sempre all’ombra del Torrino, spazio a Lectura Dantis di Valter Romagnoli. In particolare, verrà letto l’undicesimo canto del Paradiso della Divina Commedia, quello in cui Dante racconta la vita di San Francesco.

Questo il programma della mattina. Nel pomeriggio, invece, e sempre tempo permettendo, le delegazioni Fiab di Foligno e Ravenna pedaleranno insieme lungo il percorso della cicloturistica La Francescana fino a Bevagna. Una volta arrivata, la “carovana” si recherà al cospetto della pietra su cui il Poverello di Assisi fece la predica agli uccelli, conservata proprio nel borgo delle Gaite, dove verrà riproposta la Lectura Dantis.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento