Hispellvm: questa sera il taglio del nastro

Sino a domenica la città di Spello tornerà ai fasti dell'epoca romana con giochi, riti, cortei e battaglie per aggiudicarsi il palio dell'artista Elvio Marchionni

Il presidente dell'associazione Hispellvm Sandro Vitali e alcuni figuranti

Taglio del nastro questa sera per Hispellvum, la festa romana che da oggi fino a domenica riporterà la città di Spello ai fasti dell'antica Roma. L'iniziativa, che si inserisce nell'ambito della rassegna “Incontri per le Strade” è promosso dall'associazione Hispellvm in collaborazione con il Comune. Giochi, riti, cortei e battaglie con gladiatori: questo il programma della manifestazione che vedrà i tre terzieri cittadini trasformarsi nelle “gentes hispellates” Flavia, Iulia e Flaminia. L'obiettivo è quello di aggiudicarsi il trofeo finale, che per questa edizione verrà realizzato dall'artista Elvio Marchionni. Il via questa sera alle 21 a Villa Fidelia con il “convivium”, ovvero la cena imperiale che permetterà agli spettatori di assistere e partecipare a un banchetto allestito teatralmente in una villa patrizia. Il menu sarà curato dal rinomato chef Giorgione. Numerosi gli spettacoli previsti durante la serata, a partire dall’ingresso della biga con il sommo sacerdote degli umbri nonché Pontifex Gentis Flaviae, seguito dai Duoviri della Curia scortati dalla guardia pretoriana; dopo il solenne saluto con i rappresentanti delle città confederate e dei Duoviri al sommo sacerdote, il corteo raggiungerà il luogo dove avverrà la lettura del Rescritto di Costantino. Sarà inoltre possibile ammirare la Pugna Gladiatoria. Non mancherà la proclamazione della “Venere di Spello” e del “Gladiator magnificum” i cui concorrenti saranno giudicati per la veridicità del personaggio, per la spettacolarità dell’abbigliamento e per il portamento.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento