"Incontri per le Strade", a Spello inizia il festival d'arte e cultura

Si inizia il prossimo 3 agosto per finire il 10 settembre. Prevista la riapertura della Chiesa di San Lorenzo in largo Mazzini e la V° edizione di "SpelloFotoFest"

La conferenza di presentazione di "Incontri per le Strade"

Vicoli fioriti, balconi addobbati a festa e un mese di arte e cultura. Questo è “Incontri per le Strade” giunto ormai alla sua 38° edizione con un bagaglio storico e culturale ampliato in tutto il suo programma sempre più rivolto ai giovani, rispetto al passato, ma con un occhio anche alla grande musica classica. La rassegna promossa dal Comune di Spello, propone ventiquattro appuntamenti dal 3 agosto al 10 settembre con appunto la grande novità per la quarta Giornata di educazione stradale, l’evento promosso dall’Associazione Amici di Spello che vedrà scendere in campo circa cinquanta deejay della Nazionale Italiana prima in un triangolare di calcio all’Osteriaccia e poi, in piazza Kennedy, come protagonisti di una serata unica di musica sotto le stelle. Si va avanti con i sei concerti del Festival Federico Cesi – Musica Urbis, l’apertura straordinaria con visita guidata della Chiesa di San Lorenzo in largo Mazzini recentemente restaurata, la premiazione dei concorsi nazionali di arte fotografica a cura del Circolo Cine Foto Amatori Hispellum e l’appuntamento di "SpelloFotoFest", giunto alla quinta edizione. Grandi protagonisti nel mese di “Incontri per le strade” saranno la musica, teatro, pittura, arte e fotografia. Tutto incorniciato dal solito, ma mai banale, biglietto da visita di Spello: i fiori. Massima soddisfazione da parte del primo cittadino spellano Moreno Landrini che dichiara di “essere felice di continuare la tradizione storica lasciata dalle passate amministrazioni. Il nostro operato - ha detto il sindaco - si basa sulla continuità e innovazione ed è per questo che cerchiamo in tutto e per tutto di aggiungere sempre un tassello in più alle già collaudate manifestazioni della nostra città. E’ per questo motivo che siamo riusciti a divenire “Paese fiorito 2017” e da poco abbiamo ricevuto la medaglia del presidente della Repubblica alle nostre Infiorate, ormai conosciute in tutta Italia e non solo". L’anno inoltre verrà chiuso con la premiazione del Concorso “Finestre, balconi e vicoli fioriti” come giusto riconoscimento di un percorso che si concluderà a novembre quando l’Umbria, per la prima volta, diventerà sede della premiazione del Concorso Nazionale Comuni Fioriti. "Collaborazione e cooperazione sono alla base del successo d’iniziative come queste" racconta l’assessore alla cultura Irene Falcinelli, che continua ricordando “l’importanza della musica in questa edizione, soprattutto quella rivolta ai giovani" ma anche "l’ampio spazio dedicato ad alcuni beni culturali cittadini che, grazie alla collaborazione di Sistema Museo e dell’ufficio cultura, saranno narrati piacevolmente divenendo occasione anche d’intrattenimento”. Uno dei partner più attivi è senza dubbio la Bcc di Spello e Bettona che con il suo presidente Massimo Meschini, pienamente soddisfatto “delle attività svolte insieme. Il ruolo delle banche del territorio dovrebbe essere proprio questo, sostenere l’economia locale investendo sulla cultura, e con i nostri circa 300mila euro donati tra i vari comuni collegati a noi, tra cui circa 70mila donati al comune di Spello, ci riteniamo parte integrante di questi momenti culturali di successo”.

Alessio Vissani

di Alessio Vissani

Aggiungi un commento