Infiorate di Spello, il futuro è nelle mani dei giovani

Un quarto degli infioratori ha un’età compresa tra i 5 e i 20 anni. Anche gli studenti del “Marconi” di Foligno realizzeranno un'opera

Un momento delle Infiorate di Spello

Baby infioratori dalla scuola materna, studenti liceali, giovanissimi provenienti anche da altre città umbre e italiane. L’Associazione “Le Infiorate di Spello” vuole consegnare il suo futuro nelle mani di quei piccoli talenti che diventeranno futuri maestri infioratori. E non è un caso, infatti, che all’edizione 2015 delle Infiorate parteciperanno, oltre al nutrito gruppo di bambini della scuola dell’infanzia dell’Istituto Omnicomprensivo G. Ferraris di Spello, l’Accademia dei Boccioli, anche alcuni studenti del Liceo Artistico e Scientifico “G. Marconi” di Foligno, e un gruppo di giovani infioratori di Noto che, in rappresentanza della primavera barocca, realizzeranno una propria infiorata nell’ambito di uno scambio interculturale promosso dall’Associazione Maestri Infioratori di Noto e dall’Associazione Le Infiorate di Spello. “Coltivare tra le nuove generazioni l’arte dell’infiorare – ha detto il presidente degli infioratori, Guglielmo Sorci - è una delle iniziative più importanti che ha voluto realizzare con continuità il nuovo consiglio direttivo dall’inizio del suo mandato. Ormai circa un quarto degli infioratori spellani ha un’età compresa tra i 5 e i 20 anni e il numero è destinato ad aumentare nei prossimi anni attraverso il coinvolgimento delle scuole e la messa a punto di alcune iniziative mirate ad esaltare i valori artistici, oltre che la devozione e il senso civico, delle infiorate”. Così, in attesa dell’arrivo della delegazione dei giovani infioratori da Noto, il presidente dell’associazione degli infioratori di Spello, il sindaco Moreno Landrini e l’assessore Irene Falcinelli hanno già celebrato la cerimonia di "investitura" di ogni singolo baby-infioratore spellano con consegna della maglietta d'ordinanza con logo "Accademia dei Boccioli" e tessera socio da perfetto Infioratore. Anche gli studenti del Liceo Artistico e Scientifico “G. Marconi” di Foligno quindi parteciperanno alle infiorate, affiancati dal gruppo d’infioratori spellani P.S. Fagotti. Il loro contributo è stato promosso, in collaborazione con i genitori, dalla dirigente scolastica Maria Paola Sebastiani e dall’assessore Irene Falcinelli, che è anche insegnante del liceo e che coordinerà il gruppo insieme ad altre colleghe.

 

 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento