“Il Mercante di Venezia” diventa un musical con la compagnia “Innuendo”

L’opera andrà in scena giovedì 15 e venerdì 16 settembre in prima nazionale all’auditorium San Domenico di Foligno per la regia di Lorenzo Dionigi

"Il Mercante di Venezia" della compagnia "Innuendo"

“Il Mercante di Venezia” diventa un musical. A firmare l’opera la compagnia “Innuendo” di Foligno che lo presenterà in prima nazionale all’auditorium San Domenico. L’appuntamento è per domani, giovedì 15, e venerdì 16 settembre, alle 21.15, quando il capolavoro shakespeariano andrà in scena. Ad attendere il pubblico sarà, dunque, un musical che, oltre ai suoi costumi, testi e musiche originali, avrà anche caratteristiche tecniche, soluzioni di messa in scena ed elementi scenografici che potranno essere apprezzati dal vasto pubblico, in un susseguirsi di contenuti d’effetto, a volte inaspettati.

Pubblicato nel 1596, “The Merchant of Venice”, racconta la storia di Shylock, un ebreo, che presta denaro ad Antonio a condizione di tagliargli una libbra della sua carne qualora lo stesso Antonio non avesse saldato il debito. Quest’ultimo prende in prestito i soldi per il suo amico Bassanio, che ne ha bisogno per corteggiare la ricca Portia, ma non può restituire il denaro nel tempo stabilito. Portia, travestita da uomo, lo difende da Shylock in tribunale con una logica incontrovertibile: il patto dà diritto alla carne di Antonio, osserva, ma non al suo sangue, facendo fallire qualsiasi tentativo di riscuotere il compenso senza uccidere Antonio, cristiano. Shylock si rende conto tardi di essere come in trappola: accusato di cospirazione ai danni di un cittadino veneziano ha la sua fortuna sequestrata. L'unico modo in cui può mantenere metà del suo patrimonio è convertirsi al cristianesimo. Shylock, che nell’opera originale interpreta lo stereotipo dell’ebreo avido, nell’interpretazione musical del regista Lorenzo Dionigi quella derisione “dell’altro”, quell’insulto, porta a tratteggiare riflessioni profonde sul giudizio troppo leggero, sul perdono, sulla necessità di dimenticare e rimarginare le ferite della vita.

“Il Mercante di Venezia” è un progetto teatrale al quale hanno lavorato, oltre al regista Lorenzo Dionigi e a tutta la compagnia “Innuendo”, anche il compositore campano Marco Grieco, che ne ha realizzato tutto il tessuto musicale, Matteo Angeletti con le sue coinvolgenti liriche e Lucia Dionigi con le coreografie.
Prenotazioni al numero 3339495220 oppure al 3332029010.

Logo rgu.jpg

di Fatima Tomassini

Aggiungi un commento