Spello e Trevi insieme per la stagione teatrale: “La sera non state a casa col tablet, venite a teatro”

Presentati i venti spettacoli che andranno in scena al Clitunno e al Subasio. Via anche ai laboratori teatrali

Da sinistra: Stefano Cipiciani, Irene Falcinelli e Bernardino Sperandio

“La sera non rimanete chiusi in casa con il tablet, venite a teatro”. Parole e musica del sindaco di Trevi Bernardino Sperandio nel corso della presentazione della nuova stagione teatrale nella sua città e a Spello. A firmarla Fontemaggiore, che porterà “La Bella Stagione” al teatro Subasio di Spello e il “Teatro di Stagione” di Trevi, ovvero due piccoli ma stupendi teatri nel cuore delle due cittadine. “Nella nostra stagione ci sono compagnie interessanti – ha spiegato Stefano Cipiciani, presidente di Fontemaggiore – i grandi nomi prima passano da noi. Il nostro obiettivo è lanciare i giovani”. A Spello il via è fissato per il 28 ottobre con ben undici appuntamenti in cartellone con un teatro di innovazione. A Trevi si comincia invece il 31 ottobre con nove appuntamenti. In entrambi i teatri si svolgeranno poi laboratori teatrali per tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questa arte. A Spello spazio anche ai più piccoli. “Se il teatro è attivo ed interessante – ha spiegato l'assessore spellano Irene Falcinelli – potrà sempre crescere e fare sempre meglio”. Tutti gli spettacoli del Subasio saranno preceduti da un aperitivo, mentre al Clitunno appuntamento per un dolce al termine degli stessi. Attivi gli abbonamenti per l'intera stagione, mentre grazie al progetto “Insegnati a teatro”, i docenti delle scuole di ogni ordine e grado potranno usufruire di abbonamenti speciali e occasioni di approfondimento. E' possibile consultare l'intero cartellone dei due teatri sul sito www.fontemaggiore.it.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento